Prima Categoria – Tentata aggressione all’arbitro, gara sospesa e sconfitta a tavolino

Prima Categoria – Tentata aggressione all’arbitro, gara sospesa e sconfitta a tavolino

18 marzo 2016

L’episodio increscioso è avvenuto durante la gara, valevole per il campionato di Prima Categoria, tra Teora e Bisaccia. Al 15′ del secondo tempo Giuseppe Ammendola, calciatore della formazione di casa, dopo essere stato espulso, ha tentato di aggredire il direttore di gara.

A questo punto la situazione è degenerata e l’arbitro, Ottavio Ciancaleoni di Battipaglia, dato che la maggioranza dei tesserati della società di casa gli si avvicinava minacciosamente con l’intento di aggredire, in assenza della forza pubblica ed al fine di tutelare la propria incolumità personale, si è allontanato velocemente verso gli spogliatoi rincorso dai calciatori anzidetti.

Ciancaleoni è riuscito a chiudersi nello spogliatoio, la cui porta è stata presa a pugni e calci. Non sussistendo più le condizioni ambientali per proseguire la gara, ne ha così decretato la sospensione. In seguito solo grazie all’intervento dei Carabinieri, allertati tramite telefono, la situazione è tornata alla normalità.

Nel frattempo sono arrivate le sanzioni del Giudice Sportivo: gara persa a tavolino con il punteggio di tre a zero, ammenda di 300 e squalifiche ai calciatori (otto giornate inflitte a Giuseppe Ammendola).

 


Latests News

Calcio Avellino, problemi per Sforzini. Graziani: “Pressione? Partenio amico”

di Claudio De Vito – “Affronteremo una delle formazioni più preparate

22 settembre 2018

Teatro Gesualdo, abbonamenti boom: superata quota 1200

Teatro Gesualdo, abbonamenti boom: superata quota 1200. C’è un pubblico

22 settembre 2018