Prima Categoria, lo Sporting Accadìa parla sempre più arianese

Prima Categoria, lo Sporting Accadìa parla sempre più arianese

8 dicembre 2018

Lo Sporting Accadìa, compagine calcistica che milita nel campionato di Prima Categoria, parla sempre più arianese. Alla corte del trainer Del Vecchio, alla vigilia del bigmatch contro il Rocca, arrivano i due ufitani Vincenzo Musto e Agostino Santosuosso, oltre al nigeriano arianese d’adozione Jonathan Ikem Celestine.

Musto, centrocampista classe ’81 con un passato nell’Us Ariano ai tempi d’oro di Promozione, Eccellenza e Serie D, torna a vestire la casacca pugliese dopo la miracolosa salvezza dello scorso anno. Il calciatore era in uscita dalla Sanmaurese in Promozione. Santosuosso, terzino dell’84 in uscita dalla Vallatese, ha subito accettato la corte di mister Del Vecchio. Il difensore vanta un passato nelle giovanili dell’Ariano ai tempi della Serie D e qualche anno in Promozione con San Tommaso e Comprensorio Miscano.

Lo Sporting ufficializza anche Carmelo Grasso, difensore arianese classe ’96 in uscita dal Grotta che torna a vestire la casacca pugliese dopo due anni e Jonathan, centrocampista del 94 in uscita dalla Vis Ariano, che ritorna dal trainer arianese dopo anni sul Tricolle insieme in Promozione ed Eccellenza.

In uscita dalla formazione pugliese l’accadiese doc classe ’97 Francesco Giampaolo, che dovrebbe mettere nero su bianco con la neonata Athletic Accadìa in Terza Categoria.