Prima Categoria – Il punto sul girone E

1 aprile 2014

La sfida punto a punto tra Solofra e Virtus Avellino prosegue. Il Solofra vince nella difficile trasferta al “Roca” contro la Galluccese e mantiene il primato. Un 4-2 esterno di fondamentale importanza per gli uomini di Lettieri, firmato da Toma, Gioia e dalla doppietta di Maffei. La Galluccese non ha disputato una gara sugli standard casalinghi abituali ed ora rischia di rimanere fuori dai playoff per la forbice dei dieci punti. La Virtus con un goal per tempo supera l’Americo Canonico e culla il suo sogno: sette vittorie nei prossimi sette turni e titolo. Il San Michele Solofra non molla ed approfitta del turno di riposo del Volturara per scavalcarlo in graduatoria. La doppietta di Ruggiero stende un Sirignano mai domo, autore di una pregevole partita. La formazione di De Stefano rimane terza a quattro punti dai cugini conciari. Il Baiano vince ancora e si porta a tre punti dal quinto posto. Secco tre a zero tra le mura amiche contro uno spento Monteforte a firma di Gaglione, Esposito e Fornaro. Stop per il Felice Scandone a Montefusco, beffato nel finale dal Pietradefusi di D’Alessandro. Al goal di Santamaria aveva risposto una perla di Salomone ma proprio nei minuti finale prima Zuccaro(prepotente la sua ascesa nella classifica cannonieri) e poi ancora Santamaria su rigore hanno sigillato tre punti fondamentali per la compagine di patron Manganiello. Il Sorbo Serpico di Ciro Fusco si rialza e prevale su un Venticano in crisi d’identità con il risultato finale di 4-1. Doppio Angiuoni, Scannella e D’Andrea stendono il tam di mister Coscia alla settima sconfitta consecutiva sul campo. Il Città di Mercogliano risorge: 3-2 al Candida e tutto ritorna in discussione. Sei squadre in dieci punti per la volata salvezza.