Prima Categoria – Il Lacedonia si schioda dal palo

11 dicembre 2013

Prima Categoria – Il match tra le ultime della classe, rinviato per impraticabilità di campo dieci giorni fa, vede “sporcarsi” la casella delle vittorie per il Lacedonia di Caggiano, che in un sol colpo abbandona l’ultimo piazzamento e supera anche il Nusco 1975, sconfitto anch’esso sette volte su otto, ma che pareggiò con il Teora ad inizio campionato. La cronaca. Al quarantesimo, da una punizione lanciata lunga da Di Conza, il mancato intervento di Domenico Pelullo mette fuori causa Bruno. Al decimo della ripresa Libertazzi serve Pelullo, il cui cross viene deviato nella propria rete da Meninno. Garruto segna una splendida terza rete con un pallonetto dopo aver dribblato tre avversari.

Lacedonia: Pignatiello, Pasciuti, Caffaro, Pelullo E, Garruto, Di Conza, Pelullo D (90’ Nistor), Quatrale, Caponigro, Libertazzi, Santoro (72’ Melchionna)
A disp.: Stratulat, Gargano, Rosi, Pio, Damiano
All.: Caggiano
Gravit: Bruno, Meninno, Cutillo, Palumbo, Del Grosso, Romano, Priore (46’ Pascuccio), Scoppettuolo, Moccia, Carboni (57’ Caprarella), Buglione (61’ Annicchiarico)
A disp.: La Manna, Spera
All.: Vitale
Arbitro: Lorenzo Iorio della sezione di Torre Annunziata
Marcatori: 40’Di Conza, 55’ Meninno(aut), 70’Garruto
Note: Espulso Libertazzi (L)