Prima Cat. – Il Frigento si salva, retrocede la Gravit con polemica

8 giugno 2014

Il Frigento supera la Gravit di misura ed ottiene la permanenza in Prima Categoria. Partita molto combattuta nella prima parte di gara, ritmo abbastanza alto con molto agonismo sul terreno di gioco. La Gravit ha l’opportunità di passare subito in vantaggio con Vitale che colpisce in pieno la traversa. Risponde il Frigento con Noviello che a pochi passi dalla porta avversaria spreca. Ancora Frigento con Stanco che sugli sviluppi di un corner spedisce a lato. Pascuccio ha una buona opportunità sul finire della prima frazione di gioco ma non centra la porta da buona posizione. Nella ripresa seconda traversa per gli ospiti, ancora una volta colpita da Vitale. Grande proteste dei calciatori grottesi al 17’ per un atterramento in area di Moccia, l’arbitro lascia correre. Al 26’ lo spunto che decide il match: rinvio impreciso della difesa ospite, ne approfitta di Biasi che vince un contrasto e scarica in rete, 1-0. La formazione di Vitale alza il pressing e prova più volte a pareggiare nelle mischie finali ma è tutto inutile. Frigento salvo, Gravit in Seconda Categoria. Le parole a caldo dei due tecnici:

Raggiante Bruno: “Ho preso in corsa questa squadra e mi sono prefissato di raggiungere la salvezza. Ce l’abbiamo fatta, sono molto contento di quanto espresso dai ragazzi”.
Molto polemico nei confronti dell’arbitraggio mister Vitale: “C’era malafede nell’arbitro. Non posso non pensarlo. Il rigore su Moccia era plateale, abbiamo finito la gara con tutta la squadra ammonita, ci ha annullato un goal regolare. Noi abbiamo fatto una grande partita, il Frigento non meritava assolutamente. Sono molto rammaricato e deluso”.