Prevenzione tumori al seno, presentato il sito Amdos ‘SENOnTINFORMO’

21 marzo 2011

Avellino – Si è tenuto stamattina presso la Sala del Consiglio Comunale di Avellino l’incontro per la presentazione del progetto SenonT’informo, iniziativa di educazione alla prevenzione del tumore al seno nelle scuole. Il progetto ideato e coordinato dalla Prof. Amalia Benevento e finanziato dal Centro Servizi per il Volontariato Irpinia Solidale di Avellino nell’ambito del bando ‘Gettiamo le reti…anno 2010’ è stato supportato da Associazioni di Volontariato di Avellino e Provincia, quali A.m.d.o.s. Associazione Meridionale Donne Operate al Seno di Avellino guidata dalla dr.ssa Silvana Ianuario, la Coop. sociale Onlus Promova, l’Associazione Salutare, la Confraternita di Misericordia di Mirabella Eclano (AV) ed il GRUPPO FRATRES “Marina Di Pietro” di Mirabella Eclano (AV). All’incontro ha preso parte anche il Sindaco di Avellino il dr. Giuseppe Galasso che ha ribadito il suo impegno e appoggio alle iniziative volte alla sensibilizzazione dei cittadini a pratiche costanti di prevenzione. Visto il target giovanile dei fruitori, oltre la consueta campagna di comunicazione cartacea, con la distribuzione di materiale informativo (cartoline sull’Autopalpazione), alle studentesse è stato fornito uno strumento digitale: il portale internet www.amdos.it realizzato dal Partner Promova con la consulenza dell’Ass. Salutare, dove le utenti oltre ad attingervi informazioni, consigli e riferimenti utili, potranno sottoporre domande al team di esperti che collabora con l’Ass. A.m.d.o.s Avellino, tra cui figurano il dr. Carlo Iannace direttore della Breast Unit dell’A.O.R.N. Moscati, il dr. Cesare Gridelli, la dr.ssa Maria Adalgisa Police, il dr. Giovanni De Chiara. Il sito, inoltre, contiene un video su come e quando effettuare l’autopalpazione del seno, pratici consigli per l’acquisizione di una pratica semplicissima di prevenzione che può scovare, in tempo utile, carcinomi anche di piccole dimensioni. Il progetto ha individuato nella scuola e nelle giovani generazioni i principali soggetti portatori del valore/salute nell’esigenza che il ricambio generazionale, possa combattere con successo la complessità dei rischi che oggi pongono in progressione il fenomeno cancro. Nell’ultimo decennio, in Avellino, si è registrato un picco dell’insorgenza del CA Mammario con un coinvolgimento sempre più consistente di donne in fasce di età inferiori agli standard convenzionalmente accertati. Una primaria educazione alla conoscenza del proprio corpo e dei meccanismi ciclici che ne regolano le alterazioni, può aiutare nella prevenzione del CA mammario attraverso la semplice pratica dell’autopalpazione. Conoscerne la tecnica può, unitamente ad una serie di informazioni sugli stili di vita auspicabili, costituire un valido aiuto nella prevenzione del Ca mammario, tenuto conto che la percentuale di guarigione dal male è fortemente legata alla diagnosi precoce dello stesso (inferiore ad un 1 cm.) Il progetto mira alla sensibilizzazione e coinvolgimento delle giovani studentesse in una fascia d’età compresa tra i 17 e i 19 anni appartenenti agli istituti scolastici, sul perché e come effettuare l’autopalpazione del seno. Gli incontri presso gli Istituti sono stati presieduti dalle dr.sse Susanna Testa, oncologa, e Carla Ciccone ginecologa dell’ A.O.R.N. Moscati di Avellino.