Prevenzione incendi, la task force tra Genio Civile e Vigili del Fuoco con le comunità montane

Prevenzione incendi, la task force tra Genio Civile e Vigili del Fuoco con le comunità montane

11 maggio 2018

Interessante incontro presso la Comunità Montana Alta Irpinia, nella giornata di ieri 10 maggio 2018, sul tema della prevenzione degli incendi boschivi in Irpinia, un evento itinerante organizzato dal Genio Civile di Avellino, dalla Prefettura e dai Vigili del Fuoco. A fare gli onori di casa il Presidente della Comunità Montana Alta Irpinia, Marcello Arminio, nonché sindaco di Bisaccia e il Sindaco di Calitri Michele Di Maio.

Il Prefetto di Avellino, dott.ssa Maria Tirone, ha illustrato le diverse competenze di chi oggi è coinvolto nell’ antincendio boschivo: Vigili del Fuoco, Carabinieri, operatori forestali della Comunità Montana e Volontari della Protezione Civile. E’ stata sottolineata la grande collaborazione tra tutte le forze messe in campo e che, nel prossimo futuro, saranno chiamate ancora di più a collaborare.

Articolato ed interessante intervento della dott.ssa Claudia Campobasso, Dirigente del Genio Civile di Avellino, con dati ed elaborazioni statistiche sulla recente storia recente degli incendi in Campania e nello specifico della Provincia di Avellino. E’ stato sottolineato il ruolo delle forze messe in campo per combattere il triste fenomeno degli incendi boschivi che hanno causato un serio danno a tutto il territorio campano.

Un encomio è stato fatto a tutti gli operatori forestali della Comunità Montana Alta Irpinia, ai Vigili del Fuoco e al lavoro del Volontariato di Protezione Civile nella lotta agli incendi. A seguire è intervenuta la Dott.ssa Rosa Eliseo, Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, ha illustrato i meccanismi e la macchina operativa che viene messo in campo in caso di emergenze legate agli incendi. Ha fatto un appello ai tanti sindaci presenti affinché mettano in opera, nei loro comuni, dei punti presa idrica – idranti – così da aiutare i mezzi dei Vigili del Fuoco per l’approvvigionamento idrico dei loro mezzi in caso di emergenza.

Il Comandante ha auspicato, inoltre,  la necessità di avere dei presidi aggiuntivi dei Vigili del Fuoco così da coprire alcune parti del territorio dell’Alta Irpinia più lontane in termini di minuti di percorrenza dei mezzi in emergenza dalle unità già esistenti.

All’evento hanno partecipato pure i Volontari del Gruppo Comunale della Protezione Civile di Bisaccia, il coordinatore – arch. Giovanni Maggino – è intervenuto dichiarando: “Diamo la piena e massima disponibilità dei Volontari a dare un contributo nella gestione delle emergenze in generale e, nello specifico, in quella della lotta antincendio. Il Gruppo Comunale, sostenuto dall’amministrazione comunale di Bisaccia, ha messo in campo una serie di progetti per la formazione e la dotazione di attrezzature antincendio al fine di aumentare la capacità operativa dei Volontari di Protezione Civile di Bisaccia, elementi da mettere a disposizione dell’intero territorio dell’Alta Irpinia”.

Tutti i relatori hanno sottolineato l’importanza della prevenzione e della tempestività degli interventi, in questo quadro anche il volontariato di Protezione Civile potrà fare la sua parte anche come avvistamento dei fenomeni e segnalazione alla sala operativa.