Prevenzione dei rischi dell’alcol: le iniziative dell’Asl Av2

10 maggio 2008

Avellino – “Problemi alcolcorrelati: diagnosi, presa in carico, trattamento, strutturazione di un servizio alcologico”, è questo il titolo del corso di formazione organizzato dalla Asl Avellino 2, diretta dal dottor Roberto Landolfi, in occasione del Mese di Prevenzione nazionale dei rischi e problemi legati al consumo di alcool. L’importante evento formativo, accreditato Ecm per medici, psicologi ed infermieri professionali, si svolgerà nei giorni 14 e 15 maggio, con inizio alle ore 8.30, presso il Centro Servizi per il Volontariato “Irpinia Solidale”, sito in Corso Europa ad Avellino. Il corso di formazione, programmato dal dottor Luigi Perna, responsabile dell’Unità Operativa di Alcologia della Asl Avellino 2, è stato patrocinato dalla Società Italiana di Alcologia e dell’Associazione Provinciale dei Club Alcolisti in Trattamento di Avellino. Previsti gli interventi dello stesso dottore Perna, del dottor Aniello Baselice e delle dottoresse Caterina Perillo, Antonella Spina e Carmen Cozzolino. L’alcol etilico, pur essendo presente in abitudini e stili alimentari, è un fattore di rischio rilevante per la salute tanto da essere classificato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come una sostanza psicoattiva che può determinare effetti tossici sull’organismo e portare ad un consumo rischioso e alla dipendenza. In Italia almeno 30mila persone ogni anno muoiono a causa del consumo di alcool. Ogni anno sono attribuibili al consumo di alcolici circa il 10 per cento di tutti i ricoveri ospedalieri, il 10 per cento di tutti i tumori, il 63 per cento delle cirrosi epatiche, il 41 per cento degli omicidi, il 45 per cento di tutti gli incidenti e il 9 per cento delle malattie croniche. E da tempo l’Unità Operativa di Alcologia della Asl Avellino 2 promuove ed organizza iniziative di sensibilizzazione sui consumi alcolici, rivolte a chiunque senta la necessità di informarsi e approfondire un argomento che riguarda la salute e l’integrità personale e della collettività. Il 19 aprile di quest’anno si è tenuto il consueto appuntamento con la cittadinanza di Volturara Irpina e per il giorno 23 maggio è prevista una giornata di formazione sul tema “Il Servizio Alcologico integrato alla Commissione Medica Locale ai sensi della Legge 125/2001”. Negli anni scorsi, l’Unità Operativa di Alcologia ha promosso una serie iniziative quali il “Progetto Irno”, che nei Comuni di Solofra, Serino e Montoro Inferiore ha messo in atto numerosi interventi di prevenzione presso gli istituti scolastici, inoltre sono stati attivati un corso per i Medici di Assistenza Primaria ed un Corso di Formazione sui Problemi Alcolcorrelati, a cui è seguita l’apertura di un Club degli Alcolisti in Trattamento a Solofra. Per il “Mese della Prevenzione Alcologica”, l’Unità Operativa diretta dal dottore Perna negli anni passati è stata presente con un proprio stand presso la Fiera di Venticano e nel 2006 ha organizzato, nell’ambito del Progetto Regionale “A come appuntamento”, la manifestazione “A ballo senza sballo”, una festa no-alcol con studenti e giovani, presso la discoteca “Miss” di Avellino. Nel 2007 si sono svolti incontri monotematici su argomenti di interesse alcologico, quali la giornata di sensibilizzazione dal titolo: “Alcol tra promozione protezione della salute” e si sono tenuti due cicli del corso “Guida Sicura”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.