“Preveniamoci”, parte il progetto: prima giornata sull’ipertensione

“Preveniamoci”, parte il progetto: prima giornata sull’ipertensione

27 luglio 2018

Prende il via domenica 29 luglio con la prima Giornata di Prevenzione il progetto messo in campo dall’amministrazione comunale di Chiusano San Domenico, guidata dal Sindaco Carmine De Angelis, in partnership con la Cooperativa SID (Servizi Infermieristici Domiciliari), la Misericordia, i medici di base e la farmacia.

Si tratta del Progetto “Preveniamoci”, una vera e propria rivoluzione nell’ambito dell’ Home Care, l’assistenza a domicilio all’avanguardia che in Italia è stata adottata solo in alcuni paesi montani del Nord, ma che è invece molto diffusa nel Nord Europa.

“Chiusano è uno dei primi Comuni che entra a far parte di questa rete di rafforzamento dell’assistenza di base – ha affermato Antonio Forgione del SID –  in risposta anche al depotenziamento dei posti letto negli ospedali, al sovraffollamento dei Pronto Soccorso, alla scarsa capillarità dell’ADI (Assistenza Domiciliare Integrata), alla mancanza di sedi di Guardia Medica in molti paesi.”

A Chiusano, a partire dal mese di Agosto, nei locali di Palazzo De Francesco, sarà attivo un polo infermieristico che si occuperà della prevenzione primaria rivolta alle fasce più deboli, colpite da malattie croniche e invalidanti.

Diverse le prestazioni infermieristiche erogate gratuitamente: terapia iniettiva; controllo e monitoraggio glicemico; somministrazione di farmaci per via enterale; Somministrazione di medicinali prescritti o di sostanze non medicinali per via inalatoria; Misurazione parametri vitali; Medicazioni, consulenza sulle varie patologie in collaborazione con i medici di base.

Ulteriore obiettivo del progetto è quello di diffondere l’ospedalizzazione domiciliare al fine di evitare l’intasamento del pronto soccorso e le lunghe file di attesa in ospedale, aspetto particolarmente importante per gli anziani.

Con la telemedicina, infatti, sarà possibile effettuare a domicilio elettrocardiogrammi e altri esami diagnostici e avere i risultati in tempo reale.

“ Una grande innovazione per il nostro paese – ha affermato con soddisfazione il sindaco Carmine De Angelis – che va incontro ad un’esigenza primaria della comunità.”

Si parte domenica in Piazza Dante dalle ore 8,30 alle ore 13,00 con la Giornata di Prevenzione sulle patologie legate all’ipertensione, ai disturbi dell’udito e al diabete, che colpiscono in particolare gli anziani.