Presunta intossicazione alimentare al Convitto, la preside: “Avviato indagini interne”

Presunta intossicazione alimentare al Convitto, la preside: “Avviato indagini interne”

18 aprile 2016

Sarebbero 60 gli studenti del Convitto di Avellino che non si sarebbero presentati a scuola il giorno dopo aver mangiato un piatto a base di carne alla mensa dell’istituto scolastico.

L’episodio sarebbe accaduto sul finire della scorsa settimana.

I genitori, preoccupati per lo stato di salute dei propri figli, avrebbero ricondotto la vicenda ad una presunta intossicazione alimentare.

Sul punto la preside dell’Istituto Angelina Aldorasi ha provato a fare chiarezza rassicurando i genitori: “E’ stata avviata una indagine interna per verificare se ci sono responsabilità della mensa per la presunta infezione virale che avrebbe colpito alcuni studenti. Si tratta di un dato significativo se si dovesse accertare che il prodotto consumato il giorno 14 aprile potrebbe aver creato il disturbo intestinale. Subito ho preso contatto con il fornitore e il personale interno alla scuola. Casi di intossicazione al Convitto non si sono mai verificati. Siamo continuamente sottoposti ai controlli dei Nas e dell’Asl, inoltre prepariamo quotidianamente le schede dell’Hccp”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.

Latests News

Scosse di terremoto in Alta Irpinia: magnitudo 1.4

Diverse scosse di terremoto sono state registrate in mattinata in

20 ottobre 2017

Endocrinologia, l’associazione irpina Ameir a Roma

L’Ameir, l’Associazione malati endocrini irpina, ancora protagonista a livello nazionale

20 ottobre 2017