Premio “Oreste Giordano”, a Montefredane la notte delle eccellenze

Premio “Oreste Giordano”, a Montefredane la notte delle eccellenze

20 giugno 2018

Tutto pronto per la sesta edizione del Premio di Cultura “Oreste Giordano”. L’appuntamento con la manifestazione organizzata dalla Proloco di Montefredane, in collaborazione con il Comune, è per venerdì 22 giugno alle 18 nella storica cornice del Castello Caracciolo di Montefredane.

La manifestazione porta il nome di Oreste Giordano, raffinato letterato di origine montefredanese, nato verso la fine del 1800 e particolarmente attivo nell’ambiente napoletano dell’epoca.

“L’evento ambisce a valorizzare il pensiero come chiave di emancipazione e di sviluppo, e si innesta nel solco di una pertinace volontà a diffondere e consolidare l’arte contro i rigurgiti di una società che vira verso l’appiattimento, la superficialità e il conformismo omologante”, precisa la presidente Monia Gaita che rimarca il ruolo della cultura nella crescita di un territorio. “Con l’amministrazione locale c’è stata sempre grande sintonia, e questo è un valore aggiunto per una provincia ricca di storia e cultura che, non di rado, fatica a promuovere e trasmettere. Il nostro premio nasce proprio con l’obiettivo di valorizzare i talenti della nostra terra e non solo”.

Al suo fianco, con la carica di vicepresidente, c’è Antonella Tropeano. Fanno parte del comitato direttivo della Proloco Roberto Cucciniello, Antonio Festa, Manfredi Iandiorio ed Enzo Luciano.

La serata sarà condotta dalla giornalista Barbara Ciarcia. Dopo i saluti del prefetto Maria Tirone e del sindaco Valentino Tropeano si procederà alle premiazioni. I riconoscimenti vengono tributati ad eminenti personalità che abbiano illustrato i rispettivi ambiti d’azione.

Il Premio al Giornalismo andrà a Lorenzo Calo’, direttore de Il Mattino di Avellino; premio alla Legalità a Francesco Soviero, magistrato antimafia; premio “Impresa e Cultura” a Piero Mastroberardino, scrittore e presidente dell’azienda vinicola Mastroberardino Spa; premio alla Poesia a Eleonora Rimolo (caporedattore sezione online rivista Atelier); premio alla Scrittura a Ciro Corona (presidente Associazione Resistenza Anticamorra); premio alla Cultura Scientifica al Centro di Ricerca Biogem di Ariano Irpino. Interverrà il presidente Ortensio Zecchino, già ministro dell’Università e della Ricerca

Saranno assegnai anche i prmi “Arte e Spettacolo” a Dante Mariti e “La scrittura aiuta la vita” ad Alessio Tropeano. Presenzierà Rosmaria Iannaccone, presidente della Fondazione Antonietta Cirino ONLUS Progetto Parkinson Avellino.

Presidente onorario del premio: Gianni Festa. La Giuria è composta da Franco Buononato, Cosimo Caputo, Antonietta Gnerre, Ottavio Lucarelli. Il Comitato dei Garanti daRaffaele Barbieri, Massimiliano Finamore, Nello Fontanella, Marco Grasso.