“Premio Carlo Nazzaro”, menzione speciale per il dott. Salvatore Pignataro

“Premio Carlo Nazzaro”, menzione speciale per il dott. Salvatore Pignataro

29 febbraio 2020

Anche quest’anno si rinnova l’atteso appuntamento con il “Premio Carlo Nazzaro”, riservato a giornalisti e a operatori dell’informazione che si sono particolarmente distinti a livello nazionale, giunto ormai alla 6 a Edizione.

La cerimonia di premiazione si terrà venerdì 6 marzo, alle ore 17.00 a Palazzo De Francesco alla presenza di numerose autorità ed esponenti del mondo della cultura. L’edizione 2020 del Premio Nazionale di Giornalismo e “Varia Umanità” intitolato all’illustre giornalista originario di Chiusano San Domenico vedrà premiate le professionalità che si sono particolarmente distinte.

Soddisfatto il sindaco di Chiusano San Domenico, Carmine De Angelis: “ La cultura ha un’insostituibile valenza formativa per i giovani in ogni sapere e sui giovani occorre puntare per la rinascita e valorizzazione dei nostri territori”. Tra i premiati oltre ad illustri giornalisti nazionali ed esponenti istituzionali.

Tra le “menzione speciali”per la sezione “amici del territorio” conferite dal primo cittadino e dalla commissione cultura ci sarà anche il dott. Salvatore Pignataro, Specialista in Criminologia investigativa e investigazioni digitali forensi attuale Presidente regionale della Campania dell’Associazione Criminologi per ‘Investigazione e la Sicurezza.

Pignataro, componente dell’Accademia Italiana di Scienze Forense presieduta dall’ex Generale dei Carabinieri Luciano Garofano, è anche socio dell’Associazione Italiana Consulenti Intelligence e Security. Autore di pubblicazioni tra cui l’intelligence oggi con prefazione dell’ex procuratore Antimafia Franco Roberti, ha conseguito numerosi corsi e specializzazioni tra cui quello per la lotta e il Contrasto al Bullismo e Cyber bullismo nonché per combattere la violenza sulle donne.

E’ anche ufficiale del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana attuale Responsabile Naapro del Comitato provinciale CRI di Avellino. Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana, ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti tra cui la medaglia di Bronzo dell’Ordine Costantiniano Militare di San Giorgio per meriti sociali nel 2010.