Pregiudicato non rispettava orari servizi sociali, arrestato

5 dicembre 2012

Atripalda – Nella giornata di ieri, i militari della Stazione Carabinieri di Atripalda hanno dato attuazione a un ordine di carcerazione emesso, stessa data, dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Avellino nei confronti di un uomo del posto, un 60enne pregiudicato, che stava scontando la propria pena usufruendo del beneficio dell’affidamento in prova ai servizi sociali.

L’ordinanza emessa dai magistrati di Avellino è basata sul fatto che l’uomo, già condannato per il reato di ricettazione continuata – commessa nel 2002 – ed ammesso al beneficio dell’affidamento in prova come misura alternativa alla detenzione in carcere, non si sarebbe distinto per un buon andamento nell’espiazione della pena. Secondo i giudici, infatti, il condannato avrebbe fornito dei calendari assolutamente fittizi in merito alle sue prestazioni di lavoro del programma di rieducazione, tanto che in ben due occasioni, i controlli effettuati presso la località dov’era stato ammesso al lavoro hanno dato esito negativo, e il condannato non era stato trovato al lavoro.

Per tali motivi, avendo dimostrato di non meritare il beneficio concesso, l’uomo è stato arrestato dai carabinieri in base alla citata ordinanza e, al termine delle formalità di rito, accompagnato alla casa circondariale di Avellino – Bellizzi Irpino, ove dovrà terminare di scontare la propria pena, senza più alcuno sconto.