Noi per Pratola Serra: “La nuova struttura scolastica è inefficiente”

Noi per Pratola Serra: “La nuova struttura scolastica è inefficiente”

14 gennaio 2017

Di seguito la nota di “Noi per Pratola Serra” sulla scuola inaugurata pochi giorni fa dal sindaco Aufiero:

“Una struttura prefabbricata che dovrebbe proteggere dal sisma, si dimostra vulnerabile persino alle intemperie. Ecco come si presentava ieri, la struttura noleggiata dall’Amministrazione Aufiero per ospitare la scuola Elementare del Comune di Pratola Serra.
Una struttura annunciata come un MIRACOLO, ma che a soli tre giorni dall’inaugurazione si è dimostrata inefficiente e insicura.
La controsoffittatura ha ceduto ed è per fortuna non ha causato alcun danno agli occupanti, fra i quali, ricordiamo esserci, anche i bambini del Comune di Pratola Serra.

Alla pendenza, che è causa di enorme disagio; alle scollature della pavimentazione; al congelamento dei tubi con conseguente allagamento dei bagni e al blocco del sistema di riscaldamento, ieri il vento ha seriamente danneggiato il soffitto.
E Tutto questo accade a soli tre giorni dall’apertura!

Ieri mattina ci eravamo già attivati per una verifica, visto che sono stati spesi oltre 130 mila euro per il noleggio e lavori complementari, nonché altri circa 60 mila euro per migliorare le prestazioni e l’abitabilità del fabbricato.
Abbiamo presentato sulla questione una richiesta di accesso agli Atti, ma al Comune non c’era nessuno che ha potuto fornirci spiegazione.
Poco ore dopo però, abbiamo appreso dell’accaduto prontamente fotografato da un genitore. Si! è bastato un alito di vento per mettere in crisi un edificio che dovrebbe resistere a ben altri eventi e che appena inaugurato, ricordiamo, già dimostrava delle deficienze strutturali e funzionali.
Pertanto, e a maggior ragione, verificheremo che il tutto sia stato svolto secondo le Norme e Leggi.

Non puntiamo il dito contro nessuno, ma a seguito dei gravissimi fatti accaduti ci saremmo aspettati risposte concrete, atte a salvaguardare l’incolumità dei bambini e quanti frequentano la Scuola. Arrivano invece le solite rassicurazioni che altro non sono che delle finte affettuose prese in giro.
C’è solo da sperare che arrivi il bel tempo e che duri per i prossimi anni!”