Pratola-Il 22 Agosto Jazz e poesia con “Lampioni-La notte condivisa”

21 agosto 2014

Pratola Serra – Venerdì 22 agosto 2014, ore 21.30, nella corte interna della sede dell’associazione Agorà in Via Vittorio Emanuele, si terrà una serata di jazz e poesia che vedrà protagonista il progetto Lampioni “La notte condivisa”. L’evento, patrocinato dal Festival Avellinojazz 2014, è un reading concerto con le poesie di Domenico Cipriano e le musiche degli Elettropercutromba (Carmine Cataldo, Paolo Godas, Fabio Lauria).
Brevi poesie che si alimentano della nostra esistenza tra riflessioni e fascinazioni. I lampioni delle strade, soggetti metafisici, diventano lo spunto per rievocare problematiche di estrema attualità: così si cela tra i versi anche il tema del lavoro, colto tra suggestioni metaforiche, viaggi autostradali e capannoni vuoti. Eroi del nostro tempo e visioni di luoghi ed amicizie, lontane tra loro per l’emigrazione perpetuata, si ritrovano nell’elaborazione del sogno e nella percezione dei sensi. Un percorso suddiviso in vari frammenti dove parole come “luci” e “notte” diventano ossessive, evocative dei chiarori e delle ombre del nostro tempo, tra ritmi ipnotici e improvvisazioni struggenti o liberatorie, per un dialogo con la poesia e la percezione emotiva delle musiche che attraversano le sonorità elettroniche fino ai ritmi tribali dei popoli migranti. La formazione degli Elettropercutromba è frutto dell’incontro tra il tastierista Fabio Lauria, il trombettista Carmine Cataldo e il bassista Paolo Godas, che da alcuni anni collaborano allo storico gruppo di improvvisazione jazzistica “Sinjarmajazz”. Dall’intesa tra i musicisti nasce questa nuova formazione, originale per la ricerca sonora e l’idea di improvvisazione, rappresentando una nuova realtà del jazz “made in Irpinia”, indirizzata verso suoni elettronici e campionati, con un gusto che si alimenta delle sonorità “ambient” e delle esperienze “davisiane”. Domenico Cipriano, poeta e animatore culturale, ha pubblicato le raccolte dal titolo Il continente perso (Fermenti, 2000 – premio Camaiore) e Novembre (Transeuropa, 2010 – libro nella rosa finalista del premio Viareggio-Répaci 2011) e Il Centro del Mondo (Transeuropa, 2014). Interessato al connubio Jazz e Poesia ha realizzato il CD Le note richiamano versi (2004). Ama legare la poesia a varie forme d’arte, collaborando con artisti di vario genere per realizzare progetti specifici e libricini da collezione. Nella sede dell’Associazione Agorà sarà allestita, inoltre, la mostra fotografica omonima di Luigi Cipriano, ispirata al progetto. La mostra racconta, attraverso l’obiettivo, la semplicità delle luci che si intersecano nella notte, paesaggi irpini che sembrano le piste d’atterraggio di un aeroporto, cartelli stradali che segnano la storia di uno sviluppo passato, luci che esprimono il lavoro nelle ore notturne, silhouette che richiamano le note musicali. Piccole stelle artificiali o guardiani malinconici per un dialogo ancora possibile tra luci ed ombre della nostra esistenza. Le fotografie della serie “Lampioni” sono state ispirate dal progetto poetico-musicale omonimo.