Prata P.U.: Successo per la Fiera dei sapori e delle strade del vino

26 agosto 2014

Un bilancio assolutamente positivo per i due giorni della ‘Fiera dei sapori delle strade del vino’ che si è tenuta sabato 23 e domenica 24 agosto a Prata di Principato Ultra. Un enorme afflusso di persone ha onorato con la propria presenza la città irpina e il suo vino decretando il successo e l’attaccamento ad una manifestazione che tende a riscuotere sempre più rilevanza nella provincia di Avellino. Tanta attenzione alla cultura enogastronomica, all’arte e alla storia ma anche una grande voglia di divertirsi: queste le caratteristiche che hanno animato la prestigiosa rassegna enogastronomica ed artigianale ormai parte della tradizione pratese, giunta quest’anno alla sua III edizione . Nata da un’idea dell’associazione “Fiere ed eventi”, la ‘Fiera dei sapori’ vuole essere un evento dedicato all’enogastronomia del territorio irpino, allo scopo di diffonderne i prodotti, sottoponendo all’attenzione dei visitatori momenti significativi della Cultura e della Tradizione dell’intero territorio. La manifestazione, inserita nell’ ambito del circuito dell’ Ept di Avellino “Irpinia, terra di culture tra saperi e sapori” che ha creduto in questa manifestazione , ha fatto questo anno il salto di qualità! Prata è così diventata il fulcro dell’enogastronomia di questa provincia, con produttori provenienti da territori limitrofi che hanno avuto l’opportunità di far conoscere prodotti di qualità e lavorazioni tradizionali. Alle ore 18.00 di sabato 23, nel suggestivo Palazzo Baronale di Prata, nel cuore del borgo storico, si è dato il via alla manifestazione, inaugurata da convegno che ha visto dibattersi ospiti illustri su “Turismo ed enogastronomia in Irpinia”. Sono intervenuti al dibattito, moderato dal giornalista Annibale Discepolo: Vincenzo Lombardi, delegato alle Politiche Comunitarie; Faustino De Palma, direttore della rivista storica ‘Vicum’; Luigi Napolitano, Ept Avellino; Maria Rosaria Pugliese, Ept Benevento; Carlo Iacoviello, fiduciario Slow Food Avellino; Giovanni Centrella, Direttore dell’ ES. A. AR. CO. L’evento ha proseguito poi Domenica 24, con la visita guidata nel centro storico e nel Palazzo Baronale dei Zamagna e, nel pomeriggio, con la degustazione sensoriale dei vini a cura di Slow Food condotta di Avellino. Durante le due serate le strade del paese sono esplose di euforia: tanta musica in piazza Freda, dal gruppo “Molotov D’Irpinia” al travolgente ritmo di Dj Vinyl, dal gruppo di musica popolare irpino “Zeketam” ai balli per gli amanti di zumba e latino americano con la scuola “Anima Latina Dance” fino a chiudere con il cabaret della coppia dei Ivan e Cristiano direttamente da Made in Sud.
Ovviamente soddisfatti gli organizzatori. Errico Capossela, Presidente dell’Associazione ‘Fiere ed eventi Prata P.U.’, si dice “estremamente soddisfatto per i risultati ottenuti sia in termini di presenze durante i due giorni, sia per le critiche positive del commissario Ept di Avellino con cui abbiamo organizzato questa terza edizione. Siamo lieti di verificare – prosegue – che questa manifestazione riscuote sempre più interesse per la qualità e varietà dei prodotti presentati che vanno dal vino all’olio, dai formaggi ai prodotti dolciari, fino ai prodotti agricoli locali. Obiettivo della manifestazione è stato quello di valorizzare anche il patrimonio storico culturale del nostro territorio unito alla promozione delle produzioni d’eccellenza. E come nei due anni precedenti abbiamo scelto di mescolare cultura, storia, tradizioni con la comicità e la buona musica perchè il divertimento, accostato ai sapori locali della nostra splendida Irpinia, è uno degli ingredienti fondamentali. Per l’ottima riuscita della manifestazione – conclude – intendo ringraziare in particolar modo i soci dell’Associazione, l’Ept Avellino e Slow Food condotta di Avellino, grazie ai quali si è avuto un successo di gran lunga superiore alle più rosee aspettative. Inoltre, un doveroso ringraziamento va fatto alla Comunita’ Montana Partenio-Vallo di Lauro e all’ Amministrazione comunale di Prata P.U. (Av) nonché ai dipendenti comunali per la loro costruttiva collaborazione”. Anche quest’anno possiamo dire, insomma, che è l’evento è riuscito e che la Fiera, ha colpito nel segno.