Polveriera Avellino: sarà una settimana di passione

Polveriera Avellino: sarà una settimana di passione

13 marzo 2018

Claudio De Vito – Tutti al chiuso del Partenio-Lombardi per riflettere e allo stesso tempo ripartire dopo la batosta nel derby. Non sarà facile sotto il profilo mentale, ma l’Avellino dovrà farlo a partire dalle 15 dopo essersi ritrovato ieri per una seduta video di analisi della gara con la Salernitana. Lupi blindati probabilmente tutta la settimana, perché la respinta della torcida del settore ospiti al triplice fischio e le urla della carraia domenica sera sono state già abbastanza.

Il morale è sotto i tacchi all’interno del gruppo, la tensione è alle stelle nell’ambiente che non ha perdonato ancora una volta ai calciatori biancoverdi il tracollo nel derby con i rivali granata. Tutti sul banco degli imputati: società, tecnico e giocatori, compresi gli assenti Luigi Castaldo e Angelo D’Angelo. Ai senatori, l’uno infortunato (prima convocato salvo poi non comparire nemmeno in panchina nella distinta) e l’altro squalificato, i tifosi contestano l’assenza al fianco del gruppo domenica. La pazienza ha oltrepassato ogni limite tollerabile.

Verso il Pescara si profila una settimana tortuosa. Al momento non è stata annunciata alcuna contestazione da parte della Curva Sud, che deve fare i conti con la possibile chiusura del suo settore allo stadio dopo gli episodi di violenza verificatisi all’interno della stessa tifoseria biancoverde prima, durante e dopo il derby. Il tasso di sfiducia nei confronti della squadra di Walter Novellino e del tecnico stesso però è schizzato però a livelli senza precedenti.

Contro il Pescara tornerà capitan D’Angelo e probabilmente lo stesso Luigi Castaldo. Out per squalifica Salvatore Molina e Raul Asencio, per i quali si teme la stangata dopo il finale da profondo rosso dell’ “Arechi”. Da verificare le condizioni di Armando Vajushi (out a Salerno per un affaticamento), oggetto misterioso del mercato di gennaio insieme a Bryan Cabezas il cui ritorno in città (previsto la settimana scorsa) si è tinto di giallo.

Sicuri assenti Federico Moretti e Ionut Radu. Leonardo Morosini, al fianco della squadra al derby, continuerà a correre verso il recupero che a sorpresa potrebbe materializzarsi prima di Pasqua offrendo a Walter Novellino un’ulteriore soluzione in attacco. Testa bassa e lavorare in silenzio: questa la ricetta dell’Avellino bastonato al derby.