Politiche, torna la Dc sulla scheda: Gianfranco Rotondi rivendica il simbolo

Politiche, torna la Dc sulla scheda: Gianfranco Rotondi rivendica il simbolo

20 ottobre 2017

Alle prossime elezioni Politiche chi lo vorrà potrà tornare a votare “Democrazia cristiana”. Il segretario dell’Udc Lorenzo Cesa e il presidente di Rivoluzione cristiana, l’irpino Gianfranco Rotondi, sono stati ad Arcore ed hanno ricevuto la benedizione di Silvio Berlusconi. Fa parte dell’operazione anche Clemente Mastella.

“Sarebbe auspicabile – ha dichiarato il sindaco di Benevento – esistono le condizioni per creare qualcosa in grado di tenere insieme chi rivendica questa appartenenza da anni”.

A Gianfranco Rotondi sarebbe stata recapitata una sentenza di notifica che gli attribuisce irrevocabilmente l’uso del simbolo della Dc.  “Il ritorno della Dc – ha dichiarato il parlamentare all’Huffington Post – ha senso soltanto a due condizioni: la prima è che sia aperta a tutti quelli che in questi anni hanno rivendicato l’appartenenza alla Dc senza alcuna esclusione o pretesa di primazia, la seconda è che la lista non sia formata da vecchie glorie ma da giovani e donne. Così si risponde davvero alla richiesta di impegno dei cattolici che è stata fatta da Papa Francesco”.