Politiche sociali, Fortini striglia l’Irpinia: “Le risorse ci sono, mancano i servizi”

Politiche sociali, Fortini striglia l’Irpinia: “Le risorse ci sono, mancano i servizi”

18 luglio 2018

Marco Grasso – Tirocini formativi, assistenza alle famiglie e formazione. Mano tesa agli ambiti territoriali dalla Regione Campania che, con il bando Itia, mette in palio 60 milioni di euro per progetti di inclusione sociale. L’assessore regionale alle Politiche Sociali Lucia Fortini, a Palazzo Caracciolo per la presentazione della misura, invita alla progettazione. “Gli ambiti territoriali devono ora dimostrare di saper progettare insieme a enti di formazioni, scuole e terzo settore”.

Il bando non è competitivo, ogni ambito territoriale avrà quindi le sue risorse da utilizzare. La Fortini si è soffermato anche sulla gestione dei piani di zona in provincia. “La provincia di Avellino è eterogenea, spero che si riesca a ripartire, in maniera condivisa. La Regione sta facendo la sua parte, ma ora occorre anche che i territori rispondano in maniera concreta, garantendo i servizi ai cittadini”.

L’assessore regionale punta il dito contro il piano di zona che fa capo anche al Comune di Avellino. “La situazione è delicata, i numeri del disagio sociale li conosciamo tutti. E se non si riescono a spendere 7-8 milioni in servizi fondamentali diventa un delitto contro l’umanità, qualcosa che non si può più accettare. Quando ci sono tanti sindaci è chiaro che il problema diventa politico, ma questo non ci deve interessare. Qui si parla di politiche sociali e di servizi per le fasce più deboli, occorre fare in fretta”.