Politiche – An, liste: le precisazioni dell’on. Viespoli

11 marzo 2006

“Le scelte compiute da AN nella composizione delle liste alla Camera sono frutto di una combinazione tra rappresentanza del territorio, presenza femminile ed apertura al mondo delle associazioni e dei settori produttivi, a testimonianza della capacità aggregativa di Alleanza Nazionale”. E’ l’intervento del sottosegretario delle Politiche Sociali e del Welfare Pasquale Niespoli. “Sicché è veramente risibile, come alcuni hanno fatto con una indecorosa caduta di stile, ritenere che le scelte di AN rappresentino una valutazione di inidoneità di D’Ercole o di altri dirigenti irpini di AN, i quali, per storia ed impegno politico, hanno l’autorevolezza per assumere ruoli parlamentari. Se questo non è accaduto oggi, non è certo per loro demerito. Privi di candidatura, hanno ulteriormente dimostrato piena idoneità di classe dirigente, perché hanno colto fino in fondo il segnale di alternatività di una candidatura “esterna” rispetto alla musealizzazione della rappresentanza politica e rispetto ad una situazione bloccata al punto da porre seri interrogativi sulla dinamicità e sulla mobilità delle classi dirigenti, che, come è noto, è uno dei fenomeni fondamentali della modernità”.