Polieco di Conza della Campania, dopo i sacrifici il sereno: ritornano le 40 ore di lavoro settimanali

Polieco di Conza della Campania, dopo i sacrifici il sereno: ritornano le 40 ore di lavoro settimanali

13 aprile 2019

Quando i sacrifici pagano. Arriva dall’Alta Irpinia una vertenza sindacale che si chiude positivamente. Siamo a Conza della Campania, zona industriale, l’azienda è la Polieco Mpb, con 34 dipendenti. Nel giugno del 2018, i venti di crisi arrivano anche lì. Dopo il contratto di solidarietà e gli ammortizzatori sociali, l’unica soluzione sembrava la riduzione del personale. Ma la pervicacia di Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltc Uil, al termine di riunioni fiume e accese assemblee, d’accordo con la proprietà, ha evitato scelte dolorose. Il 1° agosto del 2018 viene siglata un’intesa, valida fino al 30 luglio 2019. Si segue il principio solidaristico “lavorare meno, lavorare tutti”. Gli addetti, in pratica, confidando nella ripresa produttiva, hanno accettato una riduzione dell’orario di lavoro pari al 25%. Per intenderci perdita del 25% del salario pari ad una media mensile di 250/300.

A distanza di 9 mesi, la società Polieco, nelle persone di Francesco Moretti ed Ermanno Binetti, nell’incontro tenutosi presso Confindustria Avellino, hanno comunicato che, grazie agli sforzi compiuti da tutti per recuperare competitività e produzione, si rende necessario il ripristino dell’orario di lavoro a 40 ore settimanali dal 1°Maggio. “Il lavoro, la lotta, la convinzione ci hanno consegnato questo grande risultato – afferma Carmine De Maio, segretario della Filctem Cgil . Ancor più importante perché è ottenuto in Alta Irpinia, in una realtà che sta soffrendo anche le criticità viarie e relativi costi”.