Platani abbattuti a viale Italia, Cipriano: “Indignato. Sono monumenti, non semplici piante”

Platani abbattuti a viale Italia, Cipriano: “Indignato. Sono monumenti, non semplici piante”

5 aprile 2016

Prosegue tra le polemiche il lavoro di abbattimento dei platani affetti da cancro colorato lungo il tratto di Viale Italia che va da Via Rubilli a Via Carmelo Enrico ad Avellino.

Su indicazioni della Regione Campania – Servizio Fitosanitario di Avellino, il Servizio Verde Pubblico del Settore Tutela Ambientale e Gestione del Patrimonio Pubblico del Comune di Avellino sta eseguendo i precitati lavori.

Sono otto le piante ad alto fusto che dovranno essere abbattute. Per consentire l’intervento, avviato ieri e che si protrarrà per un paio di giorni, il Comando di Polizia Municipale ha emesso le ordinanze che modificano la circolazione veicolare lungo il tratto del Viale su cui insistono le piante da abbattere.

Le nuove operazioni di taglio degli alberi hanno però scatenato l’ira dei cittadini di Avellino. Tra i tanti commenti critici, si sottolinea quello del presidente del CdA del Teatro Gesualdo Luca Cipriano che su Facebook ha scritto:

Sono indignato per la notizia dell’abbattimento di altri dieci storici platani di Viale Italia ad Avellino.
Sono malati, é vero, ma è possibile che non ci sia alcuna altra soluzione?
Ci vogliono secoli per far crescere alberi di quella statura. Sono monumenti, non semplici piante.