Pimonte: “Nessun allarmismo su lavori autostazione Grottaminarda”

11 dicembre 2011

“Nessun allarmismo sul caso del rallentamento dei lavori di realizzazione dell’autostazione Air di Grottaminarda. Ribadiamo, infatti, che al momento i lavori che stanno preseguendo riguardano il completamento della struttura, nello specifico della copertura, che termineranno entro la fine di dicembre, data in cui scadranno anche i contratti di sei degli operai impegnati nel cantiere. Lavoratori di Grottaminarda che non saranno richiamati. Rispetto al completamento dell’area esterna e ai sottoservizi, è noto che esiste una problematica legata alla perizia di variante ed alla posizione assunta dalla Sovrintendenza ai beni culturali. Problematica che, nel caso in cui non dovesse essere risolta in tempi brevi, mette a repentaglio tutti i posti di lavoro. I problemi – ha sottolineato il segretario della Feneal Carmine Piemonte – ci sono e sono noti. Il sindacato ha il dovere di tutelare il futuro lavorativo di quindici persone che al momento rischiano di perdere un intero anno di lavoro. Se infatti è vero che si sta proseguendo con il completamento della copertura della struttura, c’è da dire che tra qualche giorno quei lavori saranno terminati e che scadranno i contratti di sei operai, tra l’altro di Grottaminarda, e che agli stessi è stato già annunciato il mancato rinnovo. Nel caso in cui la questione relativa agli esterni della struttura non dovesse essere risolta, ai sei si aggiungeranno gli altri nove. Quindici posti di lavoro sfumati per questioni burocratiche. All’Air e allo stesso sindaco Ianniciello dovrebbe stare a cuore l’interessamento del sindacato, se questo può servire ad evitare un blocco che tutti sanno ci sarà”