Picerno-Avellino, le probabili formazioni

Picerno-Avellino, le probabili formazioni

15 settembre 2019

di Claudio De Vito. La parola d’ordine a Potenza per l’Avellino è continuità alla luce del cammino intrapreso da due giornate a questa parte. Lupi in forma con l’en plein di punti e la rete inviolata, segni inequivocabili di una vigorosa ripresa dopo lo stordimento causato dall’esordio con il Catania.

Intensità e livello di guardia elevato è quanto Giovanni Ignoffo chiede ai suoi in vista della sfida con il Picerno, matricola terribile che finora non ha mai perso. Il tecnico biancoverde deve però affrontarla con alcuni grattacapi di formazione in difesa e in mezzo al campo per via dei forfait di Nermin Karic e Luca Palmisano in mediana e dei guai fisici di Santiago Morero e Giuliano Laezza.

Non convocati i primi due, destinato alla panchina il capitano. Il solo Laezza dovrebbe essere della contesa dal primo minuto, tornando al centro e consentendo al suo allenatore di ribadire il 5-4-1 con Vedran Celjak al rientro sulla corsia di destra. Walter Zullo farebbe le veci di Morero come perno della retroguardia. Confermato in blocco invece il pacchetto di centrocampo con Claudiu Micovschi addetto al supporto di Diego Albadoro partendo da destra.

Qualora nemmeno Laezza dovesse farcela, Ignoffo ricorrerebbe al piano B impostato sul 4-5-1: Zullo-Illanes coppia centrale di difesa con Celjak e Parisi larghi, De Marco-Di Paolantonio-Rossetti trio in mediana e Alfageme riabilitato sulla fascia destra che si scambierebbe nel corso del match con Micovschi per un sostegno più massiccio al terminale Albadoro.

Il Picerno, che viaggia sulle ali dell’entusiasmo e che in coppa contro il Bisceglie ha fatto turnover, dovrebbe proporre gli stessi undici che a Viterbo hanno gettato le basi per il blitz. L’unico dubbio di Domenico Giacomarro è in difesa dove Nebil Caidi deve resistere all’insidia rappresentata dal rientrante Filippo Lorenzini. Per il resto, il bosniaco Vrdoljak sarà il faro della manovra che in avanti il duo Santaniello-Sparacello dovrà cercare di finalizzare.

Picerno-Avellino, le probabili formazioni.

Picerno (3-5-2): Pane, Caidi, Fontana, Bertolo; Kosovan, Pitarresi, Vrdoljak, Calamai, Guerra; Sparacello, Santaniello.

A disp.: Cavagnaro, Soldati, Langone, Esposito, Ruggieri, Lorenzini, Nappello, Sambou, Calabrese, Filogamo, Melli, Fiumara. All.: Giacomarro.

Indisponibili: Donnarumma, Vanacore.

Squalificati: nessuno.

Ballottaggi: Caidi-Lorenzini 55%-45%.

Avellino (5-4-1): Abibi; Celjak, Illanes, Zullo, Laezza, Parisi; Micovschi, Di Marco, Di Paolantonio, Rossetti; Albadoro.

A disp.: Tonti, Pizzella, Morero, Charpentier, Njie, Falco, Alfageme, Carbonelli, Silvestri, Petrucci. All.: Ignoffo.

Indisponibili: Karic, Palmisano, Stojkovic.

Squalificati: nessuno.

Ballottaggi: Laezza-Njie 55%-45%.

Arbitro: Tremolada di Monza. Assistenti: Dell’Olio di Molfetta e De Chirico di Barletta.