Picchia gli anziani genitori e finisce in carcere: notte movimentata in città

Picchia gli anziani genitori e finisce in carcere: notte movimentata in città

10 febbraio 2020

I Carabinieri della Compagnia di Avellino hanno tratto in arresto un 43enne ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia nonché resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale.

I fatti si sono svolti nella nottata di ieri ad Avellino. Sul “112” è giunta la segnalazione di una lite in famiglia: una pattuglia della Sezione Radiomobile è stata tempestivamente inviata all’abitazione segnalata dove un uomo, per futili motivi, stava aggredendo gli anziani genitori.

Nonostante i ripetuti inviti a mantenere la calma il predetto, che già da tempo poneva in essere atti vessatori nei confronti dei familiari conviventi, anche alla presenza dei Carabinieri continuava ad inveire contro il padre e la madre, ai quali ha causato delle lesioni giudicate rispettivamente con 5 e 10 giorni di prognosi.

Con non poca fatica i Carabinieri sono riusciti a bloccare l’esagitato che, in un contesto di piena sicurezza e scongiurata dunque la possibilità di gesti inconsulti, è stato condotto in Caserma.

Inchiodato alle proprie responsabilità, il 43enne è stato arrestato e, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, associato alla Casa Circondariale di Bellizzi Irpino.