Piano rifiuti, Penna: “Elimineremo subito i cassonetti. La raccolta porta a porta partirà dalle periferie”

Piano rifiuti, Penna: “Elimineremo subito i cassonetti. La raccolta porta a porta partirà dalle periferie”

9 giugno 2017

Sui rifiuti l’Amministrazione ha raggiunto un risultato straordinario. Lavoro a questo dossier da un anno.

Augusto Penna, assessore all’Ambiente del Comune di Avellino, rivendica il lavoro fatto fin dal suo insediamento per raggiungere l’accordo con IrpiniAmbiente, contratto che sarà presentato mercoledì prossimo in conferenza stampa.

I giorni di raccolta previsti dalla carta dei servizi integrati saranno due per l’umido e il secco, uno per vetro, carta, plastica. Sarà avviata sarà una fase sperimentale nel corso della quale si verificheranno la sostenibilità delle regole adottate.

“Non sarà un passaggio immediato, è impensabile anche per i cittadini – ha dichiarato Penna – attiveremo immediatamente il nucleo di questo piano, la raccolta porta a porta. Partiremo dalle periferie e raggiungeremo il centro.

La gran parte del problema è costituita dai cassonetti stradali che risultano quotidianamente stracolmi di rifiuti di ogni genere, li elimineremo. Nella contrattazione ci sarà una clausola di salvaguardia: la nuova tariffazione, e quindi i risparmi dei cittadini, partirà quando la differenziata raggiungerà il 65%. Entro fine anno puntiamo ad avere i primi importanti risultati – ha concluso l’Assessore.