Perquisito a casa dalla Polizia, gli trovano 300 gr di marijuana

12 giugno 2014

Questa mattina gli agenti della Squadra Mobile hanno arrestato un 38enne avellinese incensurato per essersi reso responsabile del delitto di detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio. Il giovane, al termine di una perquisizione eseguita presso la sua abitazione, è stato trovato in possesso di oltre 300 grammi di marijuana, nonché di un bilancino di precisione e di altro materiale utilizzato per il confezionamento delle singole dosi. Tutto il materiale è stato rinvenuto all’interno di un vano cantinato che l’uomo aveva omesso di indicare alla polizia ma che è stato individuato solo grazie alla pazienza ed alla competenza degli agenti. Il locale era nella piena disponibilità dell’arrestato dimostrato dal fatto che il 38enne aveva le chiavi per accedervi. La droga, suddivisa in quattro involucri ben sigillati, era custodita all’interno di un recipiente in plastica occultato in un angolo della cantina. Considerato il grado di purezza della sostanza stupefacente e l’elevato valore del principio attivo, dalla marijuana sequestrata si potevano ricavare oltre 2200 dosi. L’operazione rientra nella consueta attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti che la sezione antidroga della Squadra Mobile svolge quotidianamente in città. L’arrestato sarà giudicato stamane con il rito delle direttissima.