Percorso formativo su “La tutela della Proprietà industriale”

8 novembre 2013

Mercoledì 13 novembre presso la sede camerale di Viale Cassitto, partirà un percorso formativo su “La tutela della Proprietà industriale” – organizzato dalla Camera di Commercio di Avellino in collaborazione con Dintec, struttura camerale per l’innovazione tecnologica – nell’ambito di un progetto MISE Unioncamere finalizzato a potenziare gli uffici marchi e brevetti delle Camere, ad attivare PIP – Punti specializzati d’informazione in materia brevettuale – ed a supportare le imprese nello sviluppo dell’innovazione. Nel corso della prima delle cinque giornate formative, dal titolo Marchi e design, la loro estensione all’estero – saranno illustrate le modalità e le strategie per la tutela all’estero dei marchi e del design presso l’Ufficio per l’Armonizzazione nel Mercato Interno (UAMI) per il Marchio Comunitario e l’Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale (OMPI) per il Marchio Internazionale. In questo percorso formativo particolare attenzione sarà dedicata al tema della contraffazione e agli incentivi in materia di proprietà intellettuale ed infatti questo incontro sarà occasione per ricordare le agevolazioni economiche messe a disposizione dal MISE per il bando Marchi +, gestito da Unioncamere, e relative alle spese sostenute per le tasse di deposito e di registrazione della domanda di marchio a livello di marchio comunitario (UAMI) o internazionale (OMPI) e all’acquisizione di determinati servizi specialistici, quali ricerche di anteriorità, progettazione grafica del marchio, assistenza per la concessione in licenza o acquisto di marchio. I marchi costituiscono un elemento identificativo dei prodotti o dei servizi di un’azienda sempre più rilevante – afferma il Presidente della Camera di Commercio Costantino Capone – le imprese però non sempre hanno la piena consapevolezza delle potenzialità, della necessità e delle modalità di tutela del marchio dalla contraffazione, in particolare in caso di apertura verso nuovi mercati all’estero. Diventa fondamentale intensificare le attività di supporto ed affiancamento con servizi specializzati per accompagnare gli imprenditori verso una gestione efficace dei loro assets immateriali. A chiusura dell’incontro i partecipanti potranno confrontarsi in incontri one to one, con il relatore esperto della materia, che risponderà a dubbi e domande sui titoli di proprietà industriale. Il percorso formativo proseguirà nelle giornate del 20, 27 novembre, 4 e 11 dicembre 2013.