Pene detentive, tre arresti in Irpinia

26 gennaio 2013

AVELLINO. Negli ultimi 2 giorni, i carabinieri della Compagnia di Avellino hanno dato esecuzione a ben 3 ordinanze di carcerazione emessi dall’autorità giudiziaria nei confronti di persone già imputate per procedimenti penali a loro carico e avverso cui sono ora giunte le condanne definitive. Ad Avellino, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno dato attuazione all’ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Roma nei confronti di un 35enne del posto, condannato ad espiare un residuo pena di 8 mesi di reclusione per il reato di furto aggravato, commesso a Roma nell’aprile del 2008. L’uomo è stato accompagnato alla Casa Circondariale di Avellino – Bellizzi Irpino. A San Martino Valle Caudina, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno dato esecuzione a un’ordinanza di applicazione della misura di sicurezza emessa dalla Procura della Repubblica di Avellino nei confronti di un pregiudicato 50enne del posto, già sottoposto alla libertà vigilata e ora condannato alla Casa di Lavoro di Sulmona per la durata di 2 anni (giusta sentenza emessa dalla Corte di Cassazione che ne ha decretato la pericolosità sociale). Ad Atripalda, i militari della locale Stazione Carabinieri di Atripalda hanno dato attuazione a un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Avellino nei confronti di un 25enne del posto, già pregiudicato, dovendo egli espiare un residuo pena pari a 2 anni, 2 mesi e 5 giorni di reclusione per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti, commesso ad Atripalda nel marzo del 2012. Anche lui è stato quindi accompagnato alla Casa Circondariale di Avellino.