PdZ A/1, incontro in Prefettura con i sindacati

7 dicembre 2012

Stamane si è svolto ad Avellino, presso la prefettura, l’incontro tra il dott. Amabile, in rappresentanza del Prefetto, il presidente Vincenzo Pratola e il direttore generale Giuseppe Pippo del Consorzio A1, i rappresentanti delle OO. SS. CGIL, CISL, UIL e UGL, sulla mancata attivazione dei servizi sociosanitari. CGIL, UIL e UGL avevano richiesto l’incontro per esaminare la questione dei servizi; la CISL aveva a sua volta richiesto di partecipare al tavolo, sollevando, oltre alla questione dei servizi, quella del personale. In apertura, il rappresentante dell’UGL ha denunciato la mancata attivazione dei servizi sociosanitari da parte del Consorzio. Il Direttore ha smentito quanto affermato dalla parte sindacale, dicendo che i servizi sono stati attivati. Il rappresentante della CISL, Tullio De Padua, ha rilevato che i servizi non vengono erogati a causa dei mancati trasferimenti da parte dei Comuni (quote ex art. 8 dello Statuto e trasferimenti spesa sociosanitaria), e per i mancati finanziamenti regionali (già stabiliti ma non trasferiti). L’importo dei mancati trasferimenti è di oltre 4 milioni di euro.

“Sulla situazione gravissima del personale – ha detto lo stesso rappresentante della CISL – l’accordo del 9 agosto 2012 stabiliva che l’iter dell’approvazione del regolamento degli uffici e del bando di concorso doveva concludersi entro settembre, così da poter procedere al concorso vero e proprio e alle assunzioni. Poiché siamo ormai a dicembre e le scadenze sono state disattese, in considerazione che i contratti scadono il 28 febbraio e quindi non c’è tempo di concludere utilmente la procedura, il rappresentante CISL ha chiesto la proroga dei contratti, nelle more dell’iter di cui sopra”. In conclusione, da parte di tutte le OO. SS. è stato richiesto un ulteriore incontro con il presidente e il direttore del consorzio per discutere delle questioni evidenziate. L’incontro si terrà martedì 18 dicembre alle ore 16,30, presso la sede del consorzio.