Pdl – Ruggiero: “L’Irpinia deve diventare un motore dell’economia”

13 marzo 2010

Avellino – Antonia Ruggiero, candidata per il Pdl al Consiglio regionale, interviene sulla questione delle aree interne, tracciando un bilancio del suo tour elettorale e facendo luce sulle principali necessità.
“L’Irpinia è un vulcano inesploso di potenzialità. Ci sono tanti punti d’eccellenza, ma mi chiedo perché tutte le risorse turistiche, artigianali, industriali e culturali non rendano ancora al pieno delle proprie possibilità. Tutti i comuni, di qualunque dimensione, hanno delle caratteristiche che li rendono unici e pronti a uno sviluppo specifico. Quello che manca è l’impegno mirato della politica rivolto alle aree interne della regione e dell’Irpinia. Un impegno che permetta a tutti i nostri territori di diventare parte di un vero e proprio motore economico.
Questa campagna elettorale mi sta dando una possibilità importante. Quella di conoscere ancor meglio la mia terra, l’Irpinia. Ho avuto modo di confrontarmi con tantissime persone e di guardare negli occhi i problemi di luoghi che la politica deve rivalutare. Per fare degli esempi, uno degli impegni che la prossima amministrazione regionale dovrà avere è quello di riservare una grande attenzione alla tutela dell’ambiente: il fiume Calore, ad esempio, deve essere tenuto sotto costante monitoraggio per evitare che, da opportunità per l’economia del territorio, rischi di diventare nocivo per l’economia agricola. Penso anche alla trasversale di sviluppo Napoli – Bari, il cosiddetto Corridoio Ottavo, che, nell’ambito della programmazione dei fondi europei, rappresenta una delle trasversali di sviluppo più importante. Certo, il momento storico che stiamo attraversando non è favorevole. La crisi c’è ed è vera. Fortunatamente, il nostro Governo nazionale è riuscito a fronteggiare la situazione con capacità e lungimiranza, ma devono essere gli enti locali e la Regione, adesso, a gettare le basi per la costruzione di un futuro solido”.