Pdl – D’Ercole: “Basta con la penalizzazione delle aree interne”

13 marzo 2010

Avellino – “Il centrodestra sa bene, che il futuro della Regione non passa per il sostentamento di amici e famiglie, ma per lo sviluppo del territorio a cominciare da quello delle aree interne”. A sostenerlo è il Capo dell’opposizione in Consiglio regionale e capolista del Pdl in Irpinia, Francesco D’Ercole. “Proprio in forza di tale consapevolezza – continua – subito dopo l’ufficializzazione dei risultati elettorali che certamente ci daranno ragione, perché i campani sono stanchi di questo centrosinistra che in questi dieci non ha fatto altro che distribuire risorse a dritte ed a manca, senza preoccuparsi per niente dei risultati che ne derivavano, diremo basta agli investimenti a pioggia, perché delle due l’una: o finiscono per essere investiti in iniziative di basso profilo e senza alcun respiro strategico oppure, il che è ancora peggio, finiscono semplicemente per foraggiare le clientele, al fine di allargare la fascia del proprio consenso elettorale. Ed è chiaro – conclude D’Ercole – che, essendo questa convinzione a guidare le mosse della nostra azione di governo, finirà il napolicentrismo e la penalizzazione che in questi anni ha impedito alle aree interne di crescere. Ciò, naturalmente, non significa, che il centrodestra intende penalizzare Napoli e la sua provincia, che pure meritano grande attenzione per le enormi potenzialità endogene che possono mettere a disposizione della crescita, bensì che è arrivato il momento di dare anche alle province interne le stesse opportunità di sviluppo, visto che le stesse potenzialità, per quanto morfologicamente diverse, sono presenti in misura copiosa anche in queste zone”.