PD Montemiletto, riconfermato segretario Zoina

8 novembre 2013

“Lunedì 4 novembre presso la Sala Impero si è tenuto il Congresso di Circolo del Partito Democratico di Montemiletto per la elezione del segretario e degli organismi. Il risultato è stata la riconferma del segretario Ermando Zoina e di gran parte dei dirigenti. Alla vigilia dell’Assemblea non tutto era scontato, avendo il segretario uscente manifestato l’intenzione di non proseguire con la guida del Circolo, preferendo lasciare spazio ai democratici che in questi anno lo hanno affiancato. Infatti per il neo segretario “il Partito Democratico non può prescindere dal coraggio di mettersi in discussione, di fare autocritica, di cercare innovazione e nuove energie; certo non si può immaginare che il cambiamento sia il frutto esclusivamente della sostituzione di nomi o persone. Esso deve dipendere dalla responsabile consapevolezza che alla leadership debba poter legittimamente aspirare ogni individuo: la legittimazione viene dal lavoro e dall’impegno messo a servizio del Partito che è cosa più importante dell’autoreferenzialismo e dello spirito di conservazione”. I lavori assembleari quindi si sono aperti in clima di incertezza che è scemata dinnanzi alla richiesta unanime dei democratici presenti di un nuovo mandato di segretario per Ermando Zoina. Questa scelta, così largamente condivisa, lo deve aver convinto di ripensare alla sua decisione di farsi da parte e della necessità di avviare uno nuovo corso ripartendo dalla discussione che nel frattempo si è sviluppata; una discussione informale, di democratici che tengono al Partito e a cui vogliono dare un’anima. Il sostegno alla candidatura unitaria, la pacatezza dei toni, il confronto delle varie sensibilità sono solo l’inizio di una nuova stagione per i democratici di Montemiletto. Ad essi il segretario chiede un impegno maggiore, ove fosse possibile, di quello già dimostrato in questi anni, finalizzato alla ricostruzione del concetto di militanza politica che la deriva populista del ventennio berlusconiano e del movimentismo grillino, unito all’incapacità dei partiti di riformarsi secondo il modello che i tempi ci impongono, hanno contribuito a distruggere. Zoina evidenzia: “questo mandato si deve fondare sulla corresponsabilità dei dirigenti e dei militanti nella costruzione di un percorso per la nostra comunità e per il Partito nel suo insieme. Le prossime scadenze, a partire dalle primarie per la elezione del Segretario nazionale, richiedono una serena analisi delle scelte fatte fino a questo momento e devono essere un’occasione di confronto tra le sensibilità democratiche presenti sul territorio; dobbiamo costruire l’anima del partito, essa può essere complessa ma non possiamo immaginare che abbia mille volti!” E in merito agli appuntamenti elettorali in particolare quelli amministrativi del 2014: “il Circolo chiederà la discontinuità piena e convinta rispetto all’attuale amministrazione!”, dice il neo segretario. Un atto concreto che realizza questo proposito è il progetto di stesura di un documento da condividere con le forze politiche, i gruppi informali, la società civile della nostra comunità. Un documento con il quale saranno indicate le priorità del nostro Comune e della nostra gente, preferendo le idee alle contrapposizione ed ai personalismi. Il circolo partirà dalle parole: “fiducia” nella politica che deve dare risposte particolari a problemi generali, da contrapporre all’indifferentismo; “merito” quale criterio oggettivo di selezione delle classi dirigenti unico concetto che non esclude l’uguaglianza tra gli individui. Infine il segretario conclude ringraziando i democratici di Montemiletto per la stima ed il sostegno riconosciuto in questa sede rimarcando: “in questo mio secondo mandato porterò con me la sincerità dei rapporti e delle relazioni umane che in questi anni, l’esser segretario di Circolo del PD, mi ha permesso di costruire nonché l’affetto, la stima ed il riconoscimento che oggi è venuto dall’Assemblea. L’ unico rimpianto della passata segreteria è quello che la comunità di Montemiletto non ha più una sua espressione negli organismi dirigenti provinciali e questa la considero una mia sconfitta personale”. Una novità interessante, segnale importante del rinnovamento, è rappresentata dalla elezione del giovane Ciriaco Milano che, dopo l’esperienza della giovanile, ha dato prova di grandi capacità all’interno del Circolo”.
Così il Circolo PD Montemiletto