Pd, cala il sipario sulla campagna elettorale: “Noi gli unici a parlare di cose fatte”

Pd, cala il sipario sulla campagna elettorale: “Noi gli unici a parlare di cose fatte”

2 marzo 2018

Chiusura di campagna elettorale, come di consueto, all’Hotel De La Ville di Avellino per il Partito Democratico e l’intera coalizione di centrosinistra. Al tavolo oltre ai candidati a Camera e Senato Valentina Paris, Umberto Del Basso de Caro, Luigi Famiglietti e Angelo D’Agostino, anche il Sindaco di Avellino Paolo Foti, la Presidente del Consiglio regionale Rosetta D’Amelio e l’ex Senatore Enzo De Luca. Ad ascoltare una folta platea gremita da tantissimi sindaci ed amministratori locali di centrosinistra, militanti dem e simpatizzanti vari.

“Su questa campagna elettorale soffia il vento dell’antipolitica – ha confessato in apertura di kermesse il candidato uninominale Angelo D’Agostino – Ci sono ancora tanti indecisi e su loro c’è ancora spazio per lavorare, mi hanno definito il centravanti del centrosinistra ma la squadra siete voi”. “Noi gli unici attenti alle politiche del Mezzogiorno – ha continuato l’altra deputata uscente della coalizione Valentina Paris – non si può dire lo stesso invece per un centrodestra a trazione leghista”. “Doveroso incontrarmi con Giuseppe e Ciriaco De Mita, visto oggi siamo parte della stessa coalizione” ha sottolineato invece “Mister 100tappe” Luigi Famiglietti.

Più concreto invece il sottosegretario uscente a Infrastrutture e Trasporti: “Avere una sala così piena sottolinea che un grande partito sa litigare, ma sa anche ritrovare le ragioni dell’unità e le valorizza nei momenti importanti. All’indomani delle elezioni non ci saranno vinti e vincitori, ma una comunità che deve continuare ad essere guida. E’ stata una campagna elettorale mediocre per altri, solo noi abbiamo parlato delle cose fatte e di quelle da fare. Le elezioni si vincono con la passione, non con i voti”.