Paura ad Avellino, esplosione davanti al Vescovado: due feriti

Paura ad Avellino, esplosione davanti al Vescovado: due feriti

23 agosto 2019

Un boato, fumo nero e un grande spavento, pochi minuti fa davanti al Palazzo Vescovile di Avellino, in piazza Libertà.

Due persone sono rimaste ferite, un vigile urbano e un passante, le cui condizioni non sembrerebbero gravi ma sono stati trasportati al Moscati per ricevere le cure necessarie. Testimone dell’accaduto, Carlo Mele presidente della Caritas, leggermente bruciato alla caviglia.

Il responsabile dell’insano gesto è stato fermato da alcuni agenti. Si tratterebbe di un uomo tra i 40 e 50 anni noto alle forze dell’ordine. Una persona disagiata e che frequenterebbe da tempo la Mensa Dei Poveri.

L’esplosione sarebbe stata causata dallo scoppio di alcune bombolette di gas da camping lasciate in un cartone davanti al portone del palazzo Vescovile. Sul posto, oltre ai sanitari del 118, i vigili del fuoco, le volanti della polizia e vigili urbani.

(in aggiornamento)