Paternopoli – Ricordo del terremoto con una mostra fotografica

26 novembre 2010

Domenica 28 novembre, alle ore 9,00, in piazza 24 maggio, apre i battenti la mostra fotografica in ricordo del terremoto del 23 novembre 1980 che colpì l’Irpinia. La mostra, curata da Andrea Forgione, Antonio Rauzzino, Giovanni Tecce, Alevidio Zoena e Pasqualino Pescatore in collaborazione con la Misericordia di Paternopoli, presenterà ai visitatori circa cento scatti fotografici che hanno impresso per sempre sulla carta stampata i momenti di vita quotidiana della gente e dei luoghi paternesi prima, durante e dopo il sisma dell’ ’80. La mostra che si intitola: I novanta secondi che cambiarono la storia, resterà aperta per tutto il periodo natalizio. Con questa mostra fotografica gli organizzatori intendono commemorare, a trent’anni di distanza da quei luttuosi eventi, luoghi, volti e storie di una piccola comunità contadina quale era Paternopoli. Un viaggio a ritroso nel tempo per ricercare di riannodare quel filo spezzato dai drammatici novanta secondi del terremoto ’80 che separa le giovani generazioni dalle antiche radici contadine. La mostra vuole essere anche un omaggio ai morti di quell’evento, ai sacrifici, alla solidarietà e alla voglia di rinascita di tanti uomini e donne forti, laboriosi e generosi di questa terra che, nonostante il terremoto e i tanti errori commessi dalla politica nella ricostruzione, vogliono ancora sperare in un futuro migliore.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.