Paternopoli – Museo Contadino: primi passi verso la realizzazione

13 settembre 2005

Paternopoli – L’associazione culturale ‘Risveglio’ lancia una nuova sfida: quella di valorizzare il Museo della Civiltà Contadina al fine di renderlo più vicino alla gente. Il Museo, nato sulle fondamenta dell’antica Torre di Paternopoli, raccoglie un discreto numero di reperti che documentano la storia degli avi paternesi. Attualmente l’edificio è poco noto. Obiettivo de il ‘Risveglio’ è quello di promuovere la memoria rurale attraverso una minuziosa ricerca delle fonti, un’accurata esposizione degli elementi, un polo per lo studio dei reperti. Per valorizzare il centro, l’associazione prevede di realizzare: ‘La strada percorsa’, una serie di incontri tematici accompagnati da sfilate in costume d’epoca; ‘Le immagini della storia’, una mostra fotografica e video che racconti la storia paternese. Altre novità bollono in pentola. L’associazione culturale si sta impegnando per la ristampa del quindicinale ‘Risveglio’, periodico a sfondo politico e sociale che nei primi del ‘900 rispecchiava la realtà dei fatti della comunità locale. Oggi sono conservate 6 copie della rivista presso la Biblioteca Provinciale di Avellino. In occasione della ristampa del numero pilota, si sta organizzando un’interessante tavola rotonda con rappresentanti istituzionali e giornalisti irpini. E ancora. Si sta lavorando per riportare in auge il ‘Carnevale Muorto’, una sorta di fratellastro del carnevale tradizionale, ma con valenza del tutto diversa. Infatti, la ricorrenza del ‘Carnevale Muorto’, ricorre il giorno delle Ceneri. Insomma, scopo primario dell’associazione il ‘Risveglio’ è quello di intensificare la vita culturale e sociale del paese, attraverso la memoria, gli usi e i costumi di un tempo che tornano attuali.