Pasquini alza bandiera bianca: “Sulla tripla di Green non c’è stato più nulla da fare”

Pasquini alza bandiera bianca: “Sulla tripla di Green non c’è stato più nulla da fare”

18 marzo 2017

La Dinamo Sassari esce sconfitta dal Paladelmauro di Avellino collezionando il secondo ko di fila in campionato. La Sidigas si prende la rivincita dopo l’eliminazione ai quarti di Coppa Italia grazie ad uno strepitoso Logan, decisivo più volte qui in Irpinia proprio in canotta azzurra, ora a maglie invertire tocca invece alla squadra sarda tirare le cuoia.

Coach Federico Pasquini, al cospetto dei cronisti, spiega così la sconfitta: “Complimenti ad Avellino, gara di ottimo livello la loro, noi siamo stati bravi nel secondo quarto a sporcare i loro tiri ma quando è scemata la nostra energia sulla tripla di Green non c’è stato più nulla da fare”.

Cammino intrecciato tra Serie A e Coppa per la formazione isolana: “Portiamo avanti i nostri 3 impegni settimanali, giocando gara per gara senza darci obiettivi a lungo termine. Il sogno è raggiungere le Final Four in Champions League ma senza tralasciare il campionato, scontato che vogliamo arrivare ai playoff con la migliore posizione possibile”.

Logan? “Buona partita, ma credo che ha deciso tutto Green con una gara di intelligenza incredibile: ha preso rimbalzi, fatto canestri e smazzato assist per tutti”.