Partito Socialista candida Lorenzo Di Popolo al Senato

26 gennaio 2013

Il Partito Socialista candida al quarto posto della lista al Senato l’irpino Lorenzo Di Popolo, originario di Calabritto, vicesegretario provinciale del Psi. «La mia candidatura al Senato – spiega Di Popolo – nasce da un infaticabile impegno politico da sempre profuso sul territorio per la difesa e la tutela delle istanze e dei diritti sociali. La mia storia politica è stata sempre caratterizzata dalla coerenza e trasparenza delle scelte, sempre libere e giammai condizionate dal potere. Ho condiviso l’accordo siglato, a livello nazionale, tra PSI e PD, in quanto c’è necessità in Italia di una sinistra unita, riformista e socialdemocratica. Tutti i partiti sono (o quantomeno dovrebbero essere) democratici. Un partito solo democratico è un partito incompiuto, che necessita di una identità politica ben precisa, che, a sinistra, non può non essere quella che si richiama al programma ed alla visione del mondo propri del partito socialista europeo. I socialisti hanno un ruolo determinante in questo contesto storico, ed io dalla mia Irpinia, da vicesegretario provinciale del PSI, mi candido al Senato (al 4° posto nella lista del PSI), in nome dell’intera federazione, dei compagni, degli amici di una vita e di tutti i simpatizzanti per ridare forza ad istanze da sempre presenti nella società che necessitano solo di riemergere, liberamente e senza strumentali preconcetti».