Paris(PD):”Violenza e femminicidio necessitano di riforme culturali”

3 giugno 2013

“La violenza contro le donne, la violenza domestica, il femminicidio dei nostri giorni che riguarda molto spesso giovani coppie e soprattutto giovani donne, impongono a tutti i soggetti politici presenti in quest’aula di ripensare e rivedere, in maniera non retorica, i modelli culturali che ciascuno ha messo in campo in questi anni”. Così Valentina Paris, deputata del Partito Democratico, durante il suo intervento alla Camera relativo alla mozione del Pd contro la violenza sulle donne. “Il contenuto della nostra discussione – spiega Paris – deve essere prioritario affinché sia tutelato il diritto alla vita delle donne e si prevenga il femminicidio. È sulla prevenzione che quest’aula può svolgere una funzione non solo istituzionale, ma di vera e propria riforma culturale”. “Tocca a noi – conclude la deputata riferendosi sia agli uomini che alle donne – superare modelli stereotipati di possesso, di dominio e di forza di un genere sull’altro. Non dobbiamo concorrere per essere uguali, ma batterci insieme perché ci siano pari opportunità, parità di diritti e di doveri, esaltando le nostre differenze come unica ricchezza di questo tempo”.