Parcometri all’Ospedale di Avellino, la nota dell’Adoc

10 dicembre 2013

L’ADOC, Associazione per la Difesa e l’Orientamento dei Consumatori, associazione facente parte del sistema integrato dei servizi UIL, desidera intervenire in merito al recente notizia riguardante la soppressione dei parcometri installati innanzi la città Ospedaliera San Giuseppe Moscati. Preliminarmente desidera congratularsi con la Federconsumatori di Avellino e con il suo presidente,Fiorentino Lieto, per la prontezza e l’efficacia con la quale si è adoperata nel sostenere e coadiuvare gli utenti dell’azienda ospedaliera, che lamentavano un ingiustificato aumento delle tariffe del parcheggio. La denuncia della Federconsumatori aveva ovviamente acceso l’interesse anche di questa associazione che da qualche giorno stava indagando in merito alla legittimità dell’intera procedura amministrativa che aveva condotto alla realizzazione dei parcometri. Le dichiarazioni rese dall’Assessore Ruberto e la successiva soppressione dei parcometri dinanzi alla città Ospedaliera, confermano le gravi indiscrezioni di cui questa associazione era venuta a conoscenza. Nei prossimi giorni presenteremo denuncia alla Procura della Repubblica di Avellino affinché si indaghi nei confronti dei protagonisti di questa assurda vicenda per i reati di abuso d’ufficio, peculato mediante profitto dell’errore altrui, omessa denuncia di reato, truffa, appropriazione indebita, invasione arbitraria di terreno pubblico. Per quanto concerne le somme versate in questi giorni dagli utenti e del loro rimborso, invitiamo costoro a conservare le ricevute dei pagamenti fino a quando non sarà stata fatta definitiva chiarezza su quanto accaduto.