Parco Santo Spirito e Viabilità Autostazione: i progetti che cambieranno il look di Avellino

22 marzo 2005

Avellino – Ventiquattro progetti finanziati ex novo o fondi sbloccati in otto mesi dall’amministrazione Galasso per un totale di 57 milioni di euro (Pica 2: 9 progetti per un importo pari a 33 milioni di euro; Riqualificazione Valle: 7 progetti per un importo di 7.5 milioni di euro; Fondi Fas: 6 progetti … 8 milioni di euro; Parco Urbano Santo Spirito: 1 progetto… 3.5 milioni di euro; Viabilità Autostazione: 1 progetto…5 milioni di euro). Dunque “nessun sintomo di stanchezza per la Giunta di Piazza del Popolo… solo produttività”. Sono le parole del sindaco di Avellino nel corso della conferenza stampa alla quale hanno preso parte gli assessori comunali Maurizio Petracca, Donato Pennetta, il dirigente Masi. Progetti tutti volti a dare un nuovo volto alla città capoluogo. A partire dal Parco Santo Spirito che sarà dotato di un campo da tennis, di calcio, ci sarà anche un maneggio, un teatro all’aperto, due ponti per attraversare il finestrelle, piste ciclabili, bar, spogliatoi, parco giochi per bambini. Il tutto contornato da una serie di piante e arbusti. Buono il progetto che restituirà un polmone verde alla città di Avellino. I lavori già sono stati appaltati. Entro due anni dovranno essere completati. Idem per il nuovo finanziamento regionale: 5 milioni di euro inerente alla viabilità dell’Autostazione. Si creerà una parallela a via Colombo per decongestionare il traffico. “In soli 20 giorni – dice Pennetta – abbiamo trovato 500 mila euro di sponda nel Comune. Abbiamo ottenuto un finanziamento negli stessi tempi di approvazione del Pica 2 …Dovremmo rendicontare il 25% della spesa entro dicembre 2005”. “Per rendere più scorrevole la viabilità urbana – continua Petracca – è stata studiata una parallela a Via Colombo lungo un chilometro. 13 metri di larghezza di cui una parte carrabile; 2.5 metri destinata alla pista ciclabile. La particolarità di questa strada è il sistema di alta tecnologia: l’attraversamento pedonale caratterizzato da cellule solari. In più: fasci di luce lungo il marciapiede”. Insomma iniziative tese a tutelare l’ambiente.