Parcheggi disabili, la CGIL chiede incontro ad Arvonio

Parcheggi disabili, la CGIL chiede incontro ad Arvonio

26 settembre 2017

L’Ufficio politiche diverse abilità della Cgil, presieduto da Michelangelo Varrecchia e Antonio Festa, garante delle diverse abilità, ha chiesto un incontro al comandante della Polizia Municipale di Avellino Michele Arvonio.

All’ordine del giorno, ancora una volta, i tagliandi che designano le auto di proprietà di persone con diverse abilità. Una lettera aperta, quella inviata al comandante Arvonio, dopo una prima richiesta di incontro avanzata lo scorso 4 luglio “per discutere della legalità violata in città per l’uso di tagliandi per la sosta dei diversamente abili. Con il ritorno dalle ferie e l’inizio delle normali attività – denunciano le associazioni- assistiamo quotidianamente alla comparsa, in quantità industriale, di falsi tagliandi e di un uso improprio, contrario alle norme, degli stessi. La notizia dei 200 tagliandi sequestrati dalla Polizia Locale, è stata favorevolmente accolta da tutta l’opinione pubblica, esclusi ovviamente i furbetti. E’ quindi opportuno che le nostre Associazioni incontrino al più presto il comandante per indicargli le nostre proposte al fine di contrastare al meglio questo deprecabile fenomeno che umilia le istanze dei veri diversamente abili e dei cittadini che restano onesti nonostante la incivile realtà”.