Panico ad Amsterdam, furgone contro sede De Telegraaf. Il primo ministro: “Schiaffo alla libertà di stampa”

Panico ad Amsterdam, furgone contro sede De Telegraaf. Il primo ministro: “Schiaffo alla libertà di stampa”

26 giugno 2018

Attacco al cuore della libertà di stampa e alla democrazia ad Amsterdam. Intorno alle 4 del mattino, un furgone si è schiantato contro la vetrata dell’edificio che ospita la redazione centrale del giornale De Telegraaf, alla periferia della capitale olandese, prendendo fuoco dopo l’impatto. Non ci sarebbero feriti.

Lo riferisce lo stesso giornale che ha parlato di un “attacco“. Secondo la polizia olandese si è trattato di un “atto deliberato”. “Non ci faremo intimidire”, ha scritto De Telegraaf confermando che nessuno è rimasto ferito.

Già in passato il giornale aveva ricevuto minacce. Le forze dell’ordine cercano il conducente del furgone che sarebbe fuggito a bordo di una Audi  di colore scuro guidata da un’altra persona.

Le ragioni dell’attacco non sono al momento chiare, ma il premier Mark Rutte ha parlato di “uno schiaffo in faccia alla libertà di stampa e alla democrazia olandese”.

Come ricorda la stampa olandese, nei giorni scorsi era stato lanciato un razzo anticarro contro un altro edificio, nella stessa zona di Amsterdam, dove hanno sede varie riviste.

Successivamente era stato arrestato un uomo di 41 anni, membro di una gang di motociclisti.