Pallavolo Euroform Atripalda – A Gela per il riscatto

13 febbraio 2010

È tempo di scendere in campo per la quarta giornata del girone di ritorno. Al termine di una settimana intensa di allenamenti l’Euroform sbarca in Sicilia per affrontare domenica al Pala Livatino l’Heraclea Volley Gela. Fischio d’inizio previsto per le 18:00. Le due squadre sono reduci da una sconfitta con identico risultato di 3-1. Se Marolda e compagni hanno ceduto il passo a Chieti, gli uomini di mister Rigano sono capitolati in lucania al cospetto della Virtus Potenza. La voglia di riscatto non mancherà ad entrambe. All’andata il match terminò 3-1 per gli irpini. Rispetto a quella gara l’Euroform confermerà la stessa formazione con Marolda e Draghici in banda, l’ex di turno Bassi e Cuomo a centro, Roberti opposto e Libraro in palleggio; il libero sarà il giovane Calero che nell’andata contro i siciliani fece il suo esordio assoluto in B1. La formazione siciliana fa registrare rispetto ad allora più di un cambiamento, a cominciare dalla diagonale palleggiatore opposto: Ardu e Muzio sono stati sostituiti dall’italo argentino Simone e Amorico, a completare il sestetto dovrebbero essere ancora il gigante Pavan insieme a Pagni a centro, in banda capitan Rinoldo in coppia con uno fra Scuderi, Salonia o De Marco, il libero sarà Tranquillo. La federazione ha designato i direttori di gara che rispondono ai nomi di Giuseppe Restivo (1° arbitro) e Vincenzo Emma (2° arbitro) di Enna. Per l’Euroform una gara da non sottovalutare contro un avversario che nonostante stazioni al decimo posto con 21 punti può creare grattacapi ed ostacoli specie in casa, ai biancoblu il compito di riprendere immediatamente il feeling con la vittoria per rafforzare il secondo posto e non perdere ulteriore terreno. Il quadro della giornata per la lotta ai vertici è completato da interessanti sfide fra Turi – Ortona, Reggio – Molfetta, (riposa Brolo) mentre la capolista Eurotec Gela sfiderà in terra partenopea i cugini del Giotto Casoria.