Palermo-Avellino, le probabili formazioni

Palermo-Avellino, le probabili formazioni

21 aprile 2018

di Claudio De Vito – Inizia il tour lontano da casa con la salvezza nel mirino per l’Avellino reduce dal primo stop dell’era Foscarini nel turno infrasettimanale con il Frosinone. La permanenza in cadetteria passa per la Sicilia prima e la via Emilia poi con i lupi in fiducia nonostante il semaforo rosso interno patito martedì. Sul cammino dei biancoverdi un’altra big, il Palermo di Bruno Tedino a secco di vittorie da quattro partite che vuole riprendersi il secondo posto utile per la A diretta.

Claudio Foscarini ha i soliti problemi di formazione ma non arretra di un passo rispetto all’idea di tridente con il 4-3-3 pronto ad essere proposto per la prima volta. Con il nuovo dispositivo tattico spazio a Cabezas nei tre davanti con Asencio terminale offensivo e Molina esterno offensivo destro incaricato di abbassarsi insieme all’ecuadoregno quando il pallone sarà gestito dall’avversario. In mediana la novità dal 1′ si chiama Moretti, scortato da De Risio e Di Tacchio con l’intento di aggiungere geometrie alla manovra biancoverde. Morero torna titolare al posto di Migliorini ancora malconcio dopo lo stop in corso d’opera di martedì.

Il Palermo partecipa al derby degli assenti senza bomber Nestorovski e i difensori Szyminski e Dawidowicz. In mediana pesano le defezioni per squalifica di Gnahorè e Jajalo. Tedino però può tornare al caro 3-5-1-1 grazie ai recuperi nelle retrovie di Bellusci e Rajkovic con Accardi alternativa qualora uno dei due non dovesse essere pronto. Coronado arretra in mediana con licenza di fare il diavolo a quattro tra le linee, Chochev rivede la luce e Trajkovski supporta La Gumina favorito su Moreo come riferimento avanzato negli ultimi sedici metri.

Le probabili formazioni di Palermo-Avellino:

Palermo (3-5-1-1): Pomini; Struna, Bellusci, Rajikovic; Rispoli, Murawski, Chochev, Coronado, Aleesami; Trajkovski; La Gumina.

A disp.: Maniero, Posavec, Accardi, Moreo, Rolando, Paula Da Silva, Fiordilino, Fiore, Santoro, Ingegneri. All.: Tedino.

Squalificati: Gnahorè, Jajalo.

Indisponibili: Balogh, Dawidowicz, Morganella, Nestorovski, Szyminski.

Ballottaggi: Bellusci-Accardi 55%-45%, La Gumina-Moreo 55%-45%.

Avellino (4-3-3): Lezzerini; Laverone, Ngawa, Morero, Marchizza; De Risio, Moretti, Di Tacchio; Molina, Asencio, Cabezas.

A disp.: Radu, Casadei, Kresic, Migliorini, Vajushi, D’Angelo, Ardemagni, Gavazzi, Morosini, Wilmots. All.: Foscarini.

Squalificati: Castaldo.

Indisponibili: Bidaoui, Falasco, Iuliano, Lasik, Pecorini, Rizzato.

Ballottaggi: Morero-Kresic 65%-35%, Asencio-Ardemagni 55%-45%.

Arbitro: Giua di Sassari. Assistenti: Colella di Crotone e Lanotte di Barletta. Quarto uomo: Dionisi di L’Aquila.