PAGELLE – D’Angelo sempre più leader, Patti insuperabile

14 marzo 2010

Apuzzo 6– Attento, non corre particolari pericoli sugli attacchi avversari ma impegnato nella prima frazione di gioco.
VIGILE
Serao 6 – Tanta corsa per il terzino di Marra e buona propensione offensiva, anche se dimostra di non avere dei piedi di velluto.
SUFFICIENTE
(91’ Caso sv) Patti 7 – Preciso nei disimpegni, impeccabile. Senza particolari problemi, riesce a tenere a bada gli attaccanti avversari.
MURO
Puleo 7 – Il capitano gioca una gara attenta e di qualità. In più di una occasione si propone anche in fase offensiva.
GUARDIANO
Moreno Esposito 6,5 – Come sempre alterna cose buone ad altre negative. S’inventa un grande tiro dalla distanza, peccato che il palo gli nega la gioia del goal.
IN CRESCITA
Rega 7- Suo l’assist per Romano, continua spina nel fianco della difesa siciliana. Un vero e proprio treno sulla corsia di appartenenza, ancora una volta dimostra di essere uno dei giocatori di maggiore qualità dei biancoverdi.
SPEEDY GONZALES
Viscido 6,5 – Contiene i centrocampisti di Alacqua e non soffre cali di tensione, un vero e proprio guerriero in mezzo al campo. Lotta su ogni pallone, dimostrandosi pedina insostituibile in quella zona.
GLADIATORE
D’Angelo 8 – Ancora applausi per lui, una prova eccezionale quella del numero otto che smista una miriade di palloni per i compagni di squadra. Crea tanto, un acquisto il suo che definire azzeccato è un eufemismo. GEOMETRA
D’Isanto 8 – “Immarcabile”, il 10 dei lupi cerca il goal con insistenza, spesso sfortunato. Continua a mostrare i progressi delle ultime uscite.
MERLINO Romano 7,5 – Ennesimo goal, il 17esimo del campionato, il quarto al Palazzolo. Si sacrifica come sempre per la squadra, tornando spesso e volentieri a dare una mano alla retroguardia.
OPPORTUNISTA
(81’ Tarquini sv)
Majella 6,5 – Sfortunato come nelle ultime uscite, l’ex Campobasso si vede negare il goal dall’esperto La Malfa da un arbitro che lo ferma in più di una occasione per presunto fuorigioco. Da applausi la rovesciata nei minuti iniziali della seconda frazione di gioco. Trova la rete, ma De Rubeis cancella la gioia annullando la segnatura
SFORTUNATO