Paganese-Avellino, Erra: “Non ho visto i lupi in difficoltà,spero Ignoffo resti”

Paganese-Avellino, Erra: “Non ho visto i lupi in difficoltà,spero Ignoffo resti”

13 ottobre 2019

Pagani, Claudio De Vito. Al termine di Paganese-Avellino terminata 3-1, ha parlato il tecnico dei padroni di casa Alessandro Erra: “Abbiamo disputato un primo tempo buono, il secondo tempo invece è stato ottimo. Loro hanno segnato su un’azione rocambolesca ma siamo sempre stati in partita, abbiamo sofferto ma ci siamo sempre stati. Poi siamo venuti fuori. Faccio un plauso ai miei ragazzi, abbiamo messo sotto un avversario di tutto rispetto. Ho visto tutto tranne una squadra in difficoltà ma lo sapevo perché non mi fidavo affatto dell’Avellino. Noi siamo stati bravi e tonici. Il risultato è giusto per quanto è emerso alla lunga”.

“Perri, Carotenuto e Stendardo non stavano bene – ha aggiunto Erra – è stata una settimana delicata poi ho perso anche Diop subito. Ho inserito Scarpa perché Calil aveva una scarsa tenuta. Me lo sono riservato alla fine per giocare a tre davanti e cercare la giocata di qualità. A pari punti col Catania? Non ci pensiamo, dobbiamo piuttosto stare lontani dalle zone pericolose della classifica”.

 

Sull’Avellino: “Spero che Ignoffo non salti, abbiamo fatto tante battaglie da calciatori. Oggi l’Avellino ha giocato una bellissima partita ma ha trovato di fronte una Paganese che ha giocato ad alti livelli sul piano della prestazione. L’Avellino è partito con delle difficoltà e sta lottando in un campionato difficilissimo”.