Pacco perso, la truffa dell’estate corre via sms

Pacco perso, la truffa dell’estate corre via sms

12 agosto 2019

Una nuova truffa corre via sms e stavolta punta sul fatto che in molti sono in ferie e c’è il rischio che a casa nessuno resti ad aspettare un eventuale pacco con gli acquisti effettuati su internet.

Il messaggio sms, infatti, proviene in molti casi da un fantomatico mittente “Pacco perso” – o anche da un numero di cellulare non criptato.

Nel testo del messaggio si legge: “Attenzione! Non possiamo consegnare il tuo pacco dal numero di riferimento (IT-XXXXXX)”. Seguono poi “ulteriori informazioni” con un link che rimanda a un sito civetta.

Ovviamente si sconsiglia di rispondere all’sms oppure di cliccare sul link. Piuttosto è preferibile segnalare il sms ed il numero sospetto alla Polizia postale così da mettere in moto indagini più approfondite.

Qualora si sia cliccato sul link, possiamo accertare come la truffa sia palese: ci appare infatti un sito in cui il codice del nostro pacco-truffa è già inserito e le altre sezioni non sono cliccabili. Se quindi si clicca su “track” (rintraccia il pacco) si avvia una finta procedura di tracciamento, che si conclude con l’affermazione che “il pacco è fermo al terminal 2” e si chiede di pagare una piccola cifra (nel nostro caso 1,95 euro) per sbloccarlo.

Se come primo istinto non avete cancellato il messaggio e siete andati oltre, il consiglio è di ignorare qualsiasi richiesta venga fatta nel corso dei vari passaggi e di ignorare la minaccia che spicca alla fine del iter truffaldino: “Il tuo pacco verrà cancellato se non pianificherai la consegna entro 48 ore”.