Otto milioni e mezzo a Picarelli, Iannaccone: “45 alloggi con criteri moderni ed innovativi”

Otto milioni e mezzo a Picarelli, Iannaccone: “45 alloggi con criteri moderni ed innovativi”

7 giugno 2017

Stamane, presso l’Aula Consiliare del Comune di Avellino, è stato presentato il programma di social housing che destinerà 8,5 milioni di euro alla frazione Picarelli.

Il piano prevede la costruzione di tre isole residenziali all’interno del rione periferico tramite un modello pubblico-privato (a breve partirà il bando).

1,6 milioni di euro perverranno con contributi in conto capitale, mentre 3 milioni arriveranno dall’attuazione di mutui agevolati attraverso il Fondo di Rotazione regionale. Per i privati dsarà richiesta una quota di cofinanziamento di 3,2 milioni, il Comune metterà a disposizione 500mila euro legati al valore dell’area che ospiterà i tre edifici.

L’Assessore ai Fondi Europei, Arturo Iannaccone, ha spiegato gli obiettivi e le caratteristiche di questo progetto.

“L’obiettivo è quello di creare 45 alloggi con criteri moderni ed innovativi, soddisfacendo le esigenze di circa 160 abitanti. Alcuni appartamenti saranno assegnati tramite i criteri convenzionali legati all’emergenza abitativa, sette alloggi saranno concessi a canoni agevolati per dieci anni con possibilità di riscatto ed i restanti ventinove saranno ceduti a costi agevolati e con mutui garantiti dal Fondo di Rotazione regionale.

L’obiettivo è quello di non creare un quartiere dormitorio ma di aprirlo a botteghe artigiane, locali commerciali, centri sociali, orti urbani, parcheggi, aree verdi attrezzati e luoghi ricreativi. Picarelli avrà vita ed ossigeno, ascolteremo il territorio per definire e migliorare i progetti. I progetti Pics vanno in questo senso.”

“Il percorso da fare richiede ancora degli sforzi notevoli da parte della Pubblica Amministrazione e dei privati, coinvolti in questo tipo di intervento” – ha concluso l’Assessore.